peacepink

Worldwide Campaign to stop the Abuse and Torture of Mind Control/DEWs

disdetta anticipata RC Auto causa «Bracalonaggio» delle Commissioni Patenti ( #PATENTOPOLI - Ad Alessandro Andreatta subito oltre 4 anni di rinnovo senza il corso delle 300 ore #PATENTOPOLI )

E-mail mutipla inviata da: Matteo Matthew - McMailTeam Ita

Inviato: mercoledì 21 giugno 2017 00:07
A: lucia.azz@gruppoitas.it; itas.direzione@gruppoitas.it
Cc: motorizzazione.civile@provincia.tn.it (MCTC); uomedicinalegale@apss.tn.it; (Cembrani ) Presidente@provincia.tn.it; (Ugo Rossi Samoclevo)
Oggetto: Disdetta anticipata RC Auto (21-06-2017)

ALLA CORTESE E GENTILE ATTENZIONE DEL GRUPPO ITAS ASSICURAZIONI

E GENTIL.ISSIMA SIG.RA LUCIA AXXXXXX

Via IV Novembre 3 – 38061 mAla (TRENTO)

Tel 0464/671102 ||| FAX 0464/674514

Telefono mobile 348/410.XX.XX

Email box lucia.azz@gruppoitas.it , itas.direzione@gruppoitas.it

Web-site: http://www.gruppoitas.it/dettaglio-agenzia?sede=58

Pil, mercoledì 21/06/2017 P.C.N.

Oggetto: disdetta anticipata RC Auto causa «Bracalonaggio» delle Commissioni Patenti affiliate ai CasaMonika di RoMafia Capitale

Io sottoscritto Matteo TĒNNI (in arte AtlantiTeo con iscrizione E.N.P.A.L.S. nel 2000), espongo quanto segue al finora corretto, disponibile, diplomatico gruppo ITAS [(diatec3ntino)].

Da circa un decennio sono costretto a revisionare periodicamente la patente. Se la mia patente di guida conseguita nel 1995 aveva una scadenza di dieci (10) anni, da un decennio circa deve subire irrisorie revisioni che portano nelle casse più di 100 (cento) Euro a botta alle squillo della Commissione Patenti, le quali effettuano visite scandalose nei confronti di moltissimi cittadini/e. L’escamotage non porta a nessuna prevenzione. Solo ad una schedatura/marchiatura più sofisticata della STASI (D.D.R.) e a ridicole viste mediche che sono formalità come (cito degli esempi) quando per il passaggio di proprietà di un veicolo era necessario pagare da 500mila £ire per la banale firma di un notaio effettuata in pochi minuti, oppure (cito un altro esempio) come quando per chi lavorava nel settore ristorazione era necessario rinnovare ogni anno il Libretto Sanitario e un Ufficiale Medico apportava subito una firma per il rinnovo che costava ogni volta 50mila £ire e -a differenza dei germanici- potevi aver avuto perfino il tifo, il colera, la salmonella, la scabbia, la SARS, l’ebola, la Suina N1H1 e nemmeno verificava. Appuntava subito la firma come il notaio e chiedeva 50.000 £ire. Non erano solo della formalità che poi sono state abolite? E lo stesso accade oggi con le Commissioni Patenti che spazzano più di 100 €uro a botta lavorando più delle squillo facendo ricomprare più volte la stessa patente plastificata a coloro che sono finiti nel loro circolo vizioso.

Logicamente le voci di corridoio affermano che se sei figlio di una toga, di un camice bianco (un loro collega), di una divisa o di colletto bianco si rimette tutto a posto alla svelta per “magia” come per Andreatta e Rossi. Come scriveva Giovanni Giolitti: “Per gli amici le leggi si interpretano, per i nemici si applicano”. [Nepotismo]

Da oltre un decennio devo subire rinnovi dalla cOMMISSIONE pATTENTI che sono solo formalità e non hanno alcuna reale pertinenza medica, ma anzi, servono a far cassa nell’illegale Bracalonaggio che fa rima con Comparaggio (farmaceutico) e Signoraggio (bancario).

La mia vignetta elaborata e studiata nei dettagli mostra (a parte un po' di satira) la dinamica del crimine reale che non viene perpetrato solo da agenti in divisa. Prima li spolpano come Robin di Loksley e dopo li buttano in galera asserendo che è la legge (di John Lackland | Johan sanz Terre).

Dal 2006 al 2016 ricevetti rinnovi di soli due anni. Sempre anni pari. 2006, 2008, 2010, 2012, 2014. Giunto al 2016 è logico che decisi la via intelligente e diplomatica di portare un punteggio complessivo distinto agli sceriffi con auto-certificazioni e dati facilmente appurabili per una loro miglior valutazione.

  • Trenta 30 punti sulla patente di guida stra-guadagnati perché non ho mai mai beneficiato di alcuna contravvenzione al contrario (detta multa alla rovescia) introdotta dalla Provincia di Trento che è servita solo per far apparire PAT brava agli occhi d’Italia. Mai vista «infliggere»!

  • RC Auto di prima categoria. Vostro Gruppo ITAS non può altro che confermare che non vi sono sinistri dall’attestato di rischio e (ATTENZIONE ITAS) gliene lasciai fotocopia che è quindi depositata agli atti dal 7 novembre 2016

  • 11 decimi per occhio (11/10 + 11/10)

  • Un numero imprecisato di interventi di messa in sicurezza delle strade: interventi di primo soccorso ad altri incidentati, animali selvatici investiti e lasciati agonizzanti da altri e in 2 casi con la targa anteriore smarrita, stalattiti, ecc. vedi PDF inviato ai Vigili del fuoco Trento prima del rinnovo depositato agli atti.

Cosa è successo la mattina del 7 novembre 2016 con tale ennesimo rinnovo preparato nei dettagli tanto da indurmi al preavviso anticipato verso il gruppo ITAS nel giugno 2017? Non solo non è stata rinnovata fino al 7 novembre 2018 (i soliti 2 anni), ma anzi, a portare tale punteggio da marziani mi è stata perfino dimezzata. Scade il 7 novembre 2017. Nemmeno 7 novembre 2018 e chiedevo solo il giusto e cioè 4 (quattro) anni con la data 7 novembre 2020. Quando un uomo chiede il giusto, bisogna dare il giusto. Se sei così imbecille perfino da dimezzare per spazzare soldi in Bracalonaggio significa crearsi acerrimi nemici in narchia come lo Sceriffo di Nottingham. E si fa notare che a causa della casta, è fin troppo comprensibile che sempre più compagni imbracciano l’anarchia delle molotov perché non si può ragionare con la casta. La casta è autistica è vive nel suo mondo di economisti. Quindi basta colpire la casta con interventi incendiari mirati alla sua economia. Non si può ragionare da persone civili con questa gente. Solo restituir loro i danni.

Per dovere di cronaca, dopo tale «bracalonata» del 7 novembre 2016 in cui agli atti ho lasciato copia del pdf inviato ai Vigili del fuoco, alcuni giorni dopo ed esattamente in data 21 novembre 2016 mi vedevo di nuovo impegnato come 1° soccorritore in questo sinistro causato da una cerva che aveva coinvolto ben due veicoli che ostruivano la SP90 all’altezza della frazione di SANTA LUCIAzzolini di CHIZZOLA. La fatalità volle che la Toyota YARIS grigia nello sfondo dell’articolo è Vostra (assicurata) ed è lì semplicemente in veste di primo soccorritore col solito giaccone arancione/blu catarifrangente da “stradim”.

Fonte: l’Adige

http://www.ladige.it/territori/vallagarina-altipiani/2016/11/23/chi...

Fonte: Il Trentino http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/trento/cronaca/2016/11/23/ne...

Fatto di cronaca di una cerva investita da ben due automobili avvenuto lunedì 21/11/2016, andato in stampa mercoledì 23/11/2016 sui quotidiani, mentre lunedì 07/11/2016 alle 9:20Am avevo ennesimo rinnovo patente e già in data 19/10/2016 avevo inviato la missiva alla segreteria del Comando Vigili del Fuoco a Trento di sole tre (3) pagine che vi allego facendole depositare anche nei Vostri di archivi. Fatalità o «coincidenza rolliana» mi trovo la macchina nello sfondo grazie alla foto scattata dal giornalista e non ho poco da rognare ancora dal 7 novembre (non certo con i giornalisti), sul rinnovo patente perché ho perso intere giornate tra bollettini, file alla posta, foto, certificati, autocertificazioni, proroga con marca bollo di altri 16 €uro, benzina per andare fino a Trento in MCTC, altri 6,86 + telefonate alle poste e altre lunghe file, telefonate, tagliandi parcheggio pagamento. Vediamo quindi con calma (avendo io tempo fino al 7 novembre 2017) di preparare al meglio il conto delle spese, il rimborso e la «fattura» alla Commissione Patenti attraverso l'Avvocatessa Maria I3ERTOLETTI in Toldini dal foro e tribunale di Pilcante.

Dopo di me giungeva l’auto «Service» con a bordo il giornalista/paparazzo(?) poi in successione il mezzo del Soccorso ACI guidato da Gaetano, il mezzo pesante dei Vigili del Fuoco (VdF 09L TN) con a bordo Sebastiano ed infine la FIAT Punto dei CC di Rovereto (CC CP059) con capo pattuglia il BrigantBrigadier Davide COCCO anziché SuperSalvo Vincenzo. In totale 5 automobili e 2 mezzi pesanti perché la strada è stretta, il punto è nettamente privo di illuminazione ed era buio pesto. I due incidentati (entrambi di origine straniera) avevano solo chiamato il Soccorso ACI ed era logico in base alla mia preparazione che necessitavano in primis di luce e di un mezzo del VdF per rimuovere tutti i detriti. Una targa anteriore era finita a circa sei metri (6 passi) di distanza in una semi-scarpata e senza luce non ce ne saremmo nemmeno accorti. Fatalità anche stavolta il primo a transitare a sinistro avvenuto ero io (poteva benissimo essere un altro) e come mi impone il mio codice dovevo fermarmi e sono stufo di tacere e mandar giù bocconi indigesti per far revisionare un documento a degli imbecilli che a parer mio non saprebbero nemmeno effettuare un primo intervento nonostante il camicino bianco sempre bello pulito e stirato! Mi ogni volta ore e ore a doverme fermare a far el so mister nel binar su la zent che se fata mal o bestie investite e lori lì nel so ambulatoriet a far zo carte marze e viver da siorazzi michelazzi e far el bel e el cativo tempo a seconda de come ié levadi dal let!

Metto inoltre a verbale che in data 30/11/2017 ho telefonato in segreteria Commissione Patenti con telefonata perdurata 10:37 minuti archiviata. La segretaria FEDERICA non avendo nemmeno capito le mie ragioni mi chiedeva se dovesse già inviarmi la documentazione da compilare in modo da rimettermi in fila per il rinnovo patente del 2017. Se il gruppo ITAS non lo sà, suggeriscono di chiamare almeno 8/10 mesi prima della scadenza perché hanno una fila interminabile che farebbe invidia ad ogni ristoratore del Garda. Hanno talmente tanto afflusso di clientela, che perfino la Baia Imperiale di Riccione se la sogna. Si informino su questo dettaglio che certamente ignorano. Bisognerebbe telefonare 8/10 mesi prima perché hanno tutto prenotato. Nemmeno le zone sciistiche invernali sono così fortunate di avere un pernottamento interminabile che costa più di 100.000 £ire a cliente. Facciano due conti se non è business prolifico diminuire il più possibile le scadenze dei rinnovi per gli sfarzosi funerali dei loro boss a Roma: i CasaMonika!

Ma siamo imbecilli o cretidioti? Non solo non ho i soliti 2 (due) anni di tempo bensì 1 (uno), ma per la loro malattia mentale cronica -nonostante punteggi più alti di loro- mi dovrei pure rimettere in fila per le 100.000 £ire da far giungere al dottor Stefano BUZZI e a professor Massimo CARMINATI quando per meritocrazia me ne spettavamo almeno quattro (4). Nemmeno finita la trafila e mi devo già rimettere in fila? Non mi chiamo Pinco Pallino e nemmeno Banana Joe!

Siamo sputtanati? Direi proprio che questa Commissione Patenti è Sputtanata e Sputtanante. E quindi, gentile signora AZZOLINI e Gruppo ITAS ho preso la decisione di bloccare tutto perché io non voglio frequentare persone sputtanate e sputtananti. Non amo sputtanarmi nemmeno con sinistri (e lo vedono bene dall’attestato di rischio che è zero) e se costoro invece vivono di carte marze e di sputtanate meglio lasciarli nel loro mondo sputtanante. Nemmeno in catena di montaggio o alle mescole della Marangoni Pneumatici ho mai visto così tanta produzione e mi chiedo se costoro sappiano usare un bisturi o uno stetoscopio o almeno come si svolge un intervento di primo soccorso in caso di sinistri o animali investiti. Tra qualche pagina i nomi e cognomi con la lista dettagliata degli sputtanati e malfamati in camice bianco che è meglio non frequentare. Meglio frequentare il Circolo Pensionati o il Circolo Cabana in quanto persone più nobili.

=======================================================================

=======================================================================

Qualcuno di Voi ha espletato il Servizio di Leva Obbligatorio? La naja giusto per capirci?

«Ai miei tempi» (la solita frase dei veci) se facevi qualcosa di superlativo si ricevevano giorni di licenzia premio. Se si cagionavano grosse marachelle venivano inflitti giorni di riga. C’era una certa osservanza della meritocrazia.

A farla breve, con il mio punteggio sarebbe come compiere una buona missione e invece di ricevere i 4 giorni di licenza premio ricevere 4 mesi di carcere militare a Peschiera del Garda e scarpae nele bale. Cosa succedeva con idioti e del genere? Senza rovistare alla Folgore di Pisa, ci furono commilitoni che si impiccavano oppure sputavano addosso al Capitano o davano da matto come nell’ammutinamento del Bounty. Di solito erano i sottotenenti a creare molti problemi perché l’ambizione era di arrivare alla svelta al grado di Capitano ed erano disumani assassini.

Questi «scienziati» della Commissione Patenti non sono altro che “roversi come i Carabinieri”. Leggano bene i nomi della lista dei macrocefali che segue perché la demenzialità è di essere Ufficiali dell’E.I. Chi ha fatto la naja dovrebbe metterci poco ad inquadrare grado e nome e notare la bizzarria perché ci sono medici militari che vogliono sentenziare civili di ogni sesso ed età i quali non avendo fatto servizio militare o servizio civile risultano indecorosi e se deve spiegartelo un mona del ‘77 siamo proprio messi male. Rigidi proprio perché impostati da militari e questo dettaglio dovrebbe essere chiaro a tutta la trafila dei civili che devono fare revisione periodica. Vedremo di spammarla in tutta la regione così, una volta acculturati su questo dettaglio e rammentando quanto sono rigidi e assurdi tali carognette, la popolazione potrà presentarsi ai loro rinnovi in divisa o perlomeno più preparata sapendo chi ha di fronte!

Ho avuto modo di vedere uscire una signora che minacciava di andare per avvocati (questa fu la sua espressione in dialetto) e altri ancora mogi mogi prima e dopo dopo di me ed imprecare. →→→Ho usato lo SmartPhone←←← E se ne vedono e documentano di cose fino a stufarsi. Questo lavoro di controllare tali camici bianchi dovrebbe farlo un serio Ispettorato, i NAS (antimalasanità), o una Commissione di Vigilanza oppure una qualche Associazione o Comitato a tutela dell’utenza dei non consumatori. Fanno cassa proprio come il Comandante Vigili di Trento Lino GiacoMoni, il quale, nel tranvai del Governo Mario Monti BilderBerg ordinò ai suoi sottoposti di infliggere non una, ma quattro multe a cranio per bilanciare le casse dell’amministrazione comunale e venne sbattuto sui giornali da qualche sottoposto coerente e corretto come Mr GiacoMone Bracalone 2012 con tapiro e Tonca ne l’ADEs. Un plauso e un grazie a chi si è ribellato e lo ha sbattuto su l’Adige!

Fonte l’Ades: http://www.ladige.it/territori/trento/2012/07/31/lordine-giacomoni-...

I NOMINATIVI DEGLI INDAGATI (COMMISSIONE PATENTI)

Tenente Colonnello Medico ||| Caporale Medico ||| Tenente “Special Agent” medico

10) Stia tranquillo che gli oneri aggiuntivi li stiamo pagando noi Onorevole Ugo ROSSI e li stiamo pagando perfino con morti sospette e vandalismi di ogni tipo. Lo stesso Ugo ROSSI che con auto blu ha causato incidente mortale con un autista che non era né sotto effetto alcol (a differenza del sindaco ANDREATTA) né sotto effetto droghe e nemmeno sotto effetto di psicofarmaci eppure il sinistro mortale lo ha causato lo stesso. E poi asserite di fare prevenzione su di noi quando è far cassa alla GiacoMoni spudoratamente e non sapete nemmeno ricordare cosa significa strada sdrucciolevole. Quel giorno pioveva e viaggiava ai 133 Km/h. Riceverà copia anche Lei signor Rossi di Samoclevo di tal missiva.

Per quanti anni è rinnovata la patente del signor Andreatta? Dovrà fare periodicamente tutta la trafila anch’egli oppure ha scadenza 15 anni solo perché é Andreatta?!

E dopo il signor Rossi, il signor Andreatta, il signor Giacomoni si chiedono perché parecchie persone incendiano colonnine arancioni, auto d’ordinanza, caserme, abitazioni di consiglieri, archivi del municipio, conventi di suore, auto delle poste, mezzi dei vigili del fuoco, tralicci, antenne tv e via via. (vedi quotidiani più avanti che sto collezionando da mesi).

Vole sparmiar dese mila £ire a far cassa e ala fim buté via centomila £ire en malanni”!

 

E come dimostra la cronaca, in alcuni casi non vanno a fuoco le auto d’ordinanza pagate dai contribuenti o dei beni pubblici, ma proprio i beni privati come questa Peugeot 106 intestata ad una vigilessa a Canazei o l’abitazione privata del Consigliere a Malosco di gennaio 2017.

E’ fin troppo comprensibile che sempre più compagni imbracciano l’anarchia delle molotov perché non si può ragionare con la casta. La casta è autistica è vive nel suo mondo di economisti. Quindi basta colpire la casta con interventi incendiari mirati alla sua economia e se colpisci i loro beni privati anziché quelli pubblici il danno è minore per i contribuenti e maggiore per i singoli.

Vole sparmiar dese mila £ire a far cassa e ala fim buté via centomila £ire en malanni”!

Rivediamo il mio punteggio attualmente privo di incidenti mortali:-

  • 30 punti sulla patente

  • RC Auto di 1a categoria (vedi attestato rischio)

  • 11 decimi per occhio (11/10). Da sottolineare che le tre camicette bianche che avevo di fronte in data 7 novembre 2016 furono: Dott.ssa Giovanna PIVA, Cap. me Valerio LAVORGNA (Pidiellino & Forza Italia come On. Gabriella MAFFIOLETTI la quale dovrà far scuola ai popi della sua stessa parrocchia), dott.ssa Margherita MASTROMARINO (piddina) portano tutti gli occhiali. Praticamente orbi che vogliono revisionare uno che ci vede meglio di loro. La vista dell’aquila del buon vecchio Giovanni (il più giovane degli 11+1). Si denuncia che scrivono il falso perché pur essendo 11/10 scrivono ogni volta 10/10 asserendo che a loro bastano 10/10.

    E da falsi che sono, andrebbero trattati da falsari attraverso escamotage simili a quelli del noto dottor Aldo SEMERARI (wikipedia) perché sono proprio i primi a falsificare documenti. Se il pene del dottor LAVORGNA (a dx) fosse di 15 centimetri avrebbe piacere che io scrivessi in un atto che esso è di 10 centimetri? Penso di essere abbastanza esplicito Caporale del mio pene!

    Se i decimi sono 11 (undici) si segna 11 (undici). Nemmeno il dottor MUSCOLINO (a sx) che ha la specifica di oculista in una precedente visita ha scritto 11/10. Dei falsari. Sono dei fake/falsi! Abili falsari e sono rammaricato non aver mai potuto beneficiare del dottor Aldo SEMERARI come la banda della Magliana.

  • una marea di interventi (alcuni difficoltosi) per rimettere le strade in sicurezza (vedi PDF inviato al Comando Vigili Fuoco a Trento).

Io mi aspettavo che con una certa intelligenza e buonsenso con tali punteggi di valore →→oggettivo e forense←← aumentassero il rinnovo a 4 (quattro) anni anziché 2 (due). Quindi di ottenere la scadenza con data 7 novembre 2020 anziché i soliti due anni. Cosa hanno fatto una volta mostrato il punteggio? Me l’hanno rinnovata per un solo anno. Scade il 7 novembre 2017. Nemmeno nella legione straniera francese o nella Folgore sono così cretioditi. La decisione repentina venne stabilita e firmata da Giovanna PIVA con il benemerito tacito del Cap. Med. Valerio LAVORGNA e Margherita MASTROMARINO.

Sono medici scadenti, nervosi, stressatissimi, eccessivamente zelanti, fuorvianti, che godono nel generare malesseri non solo a me, ma a tante persone (uomini, donne, giovani, anziani e →tuti dei nosi←) come riaccertai quella mattina e che indubbiamente necessitavano di SmartPhone. Per non parlare dei due “segretari”. Talmente stanchi e stressati anche “la rossa” e “il biondo” da riversare anch’essi i fumi dello stress di un lavoro di nessuna utilità sui revisionanti. Bancali e barele de carte marze per far ricomprare la patente decine di volte per poco più di 100mila £ire da moltiplicare per tutto l’afflusso di clienti. Sistemi «legali» come quelli di BUZZI e CARMINATI in cui non si rischia come con droga e armi. Se ho un rinnovo valido 2 anni spazzano 100 Euro, ma se dimezzano ne spazzano 200. Figuriamoci darne 4 (quattro). Sarebbe un ammanco nelle loro tasche bracaloniche e vanno in perdita i nostri economisti dal camice bianco.

Sono costretto a far notare al gruppo ITAS che una RC Auto dà un qualcosa di tangibile. Si tratta di una garanzia perché fa prevenzione. È indiscutibile che una RC Auto previene possibili problemi derivanti da sinistro. Previene e copre nei limiti del possibile sia chi ha causato il sinistro, sia chi né è rimasto coinvolto giusto? È bilaterale una polizza assicurativa giusto? Siamo chiari fino qui? Costoro invece non svolgono nessuna prevenzione a differenza Vostra. Tirano ad indovinare in base al loro tono d’umore logicamente influenzato dal loro nervoso, stress, in chiara astenia (ασθένος) a causa un ambiente troppo sofisticato e malsano e riversano sul pubblico. E ovviamente fanno girare i testicoli a tutti/e, i quali, non stanno espletando il dovere del Servizio Militare di leva obbligatorio o servizio civile. Mentre l’assicurazione serve e fa prevenzione, la Commissione Patenti fa solo confusione e 100 €uro a botta che sono buttate nel bidone. Un esempio? Mi hanno inviato a casa la documentazione del signor Tullio BERTAIOLA di Riva del Garda il quale, per un suo rinnovo deve portare emocromo e altra documentazione. Talmente maldestri, da inviare a me la documentazione di questa persona residente a RdG che logicamente non conosco, il quale verrà messo al corrente di quest’altra loro marachella e potrà decidere se per violazione privacy li vuol portare in causa civile passando da ufficio Affari Generali e Legali della ASL e accentuarne il peculato. Dal momento che Carlo GIOVANARDI li ha istruiti con “Tolleranza Zero” e sono militari, si applicherà la stessa legge marziale anziché preservare un sano rapporto umano e dignitoso come prevederebbe il vero scopo della medicina. Ci avete tartassati ad ogni minimo errore? Ci avete decultato punti e fatto pagare l’ira di Dio? Avete dimezzato la durata dei rinnovi? E allora vedremo di non perdonare nessun vostro minimo errore proprio come a militare ed essere ancora più severi. Cosa siamo noi per voi? Semplicemente merce o un numero aziendale!

L’assicurazione (RC Auto) attualmente mi costa sui 250/260 Euro all’anno nonostante il premio che continua a salire. Se devo spendere ogni volta sui 120/130 €uro per marche da bollo, proroga, benzina fino alla MCTC di Trento, parcheggio, fotografie, patente nuova plastificata da più di 12 Euro, telefonate alla posta, alla stessa Commissione patenti e tutto ciò per mantenere loro e le loro Massonerie e Mafionerie non vi sembra cortesi assicuratori che faccio prima a mandarli tutti in MOdeNA e andare a tirar sassi nell’Adige? (A tirar sasi en l’Ades come dis el proverbio). Voi come tutte le compagnie assicurative date una tangibile copertura atta a prevenzione loro invece cosa offrono?

Offrono di aver perso un cliente diligente tuttavia si consiglia all’ITAS di prendere la palla al balzo e proporre a tutta la lista degli «scienziati» a pagina 5 e 6 un’ottima polizza assicurativa sulla vita, sulla casa e sui loro mezzi (soprattutto furto/INCENDIO) cosi bilanceremo le casse del Gruppo ITAS (diatec3ntino) che in questi giorni è spesso sulla cronaca giudiziaria.

Sig.ra Azzolini non si faccia sfuggire l’opportunità di assicurarli tutti. Una buona polizza sulla vita, sul mezzo, e sull’abitazione, così con i loro soldi ci compriamo altri 2/3 giocatori per la Diatec 3ntino. Prenda in serio esame il mio suggerimento di stipular loro polizze con un premio minimo perché si sono fatti una marea di «amici» e di «fans» come l’Itas Diatec Trentino del PANEM ET CIRCESES.

Dom, 16/04/2017 – 07:02 Nuova bufera Itas: altre accuse a Grassi «Due dipendenti rimossi»

Non solo la presunta estorsione ai danni del presidente del Gruppo Itas, Giovanni Di Benedetto, fatto pedinare e ricattato - secondo i pm - per incassare il ricco premio ed ottenere l'impunità, evitando una denuncia. Secondo l'accusa l'ex direttore Ermanno Grassi avrebbe messo in atto «condotte minatorie» anche nei confronti di altri dipendenti dell'agenzia di assicurazione. Persone che sarebbero poi state «rimosse» dal loro incarico, per avere di fatto ficcato il naso in «affari» che non li riguardavano. Dalla ricostruzione fatta davanti ai carabinieri del Ros del Generale Giampaolo Coca Ganzer emerge anche che molti - in azienda - avrebbero saputo dei presunti illeciti, soprattutto per quanto riguardava il sistema di fatturazione. Televisori o elettrodomestici che, per esempio, sarebbero stati indicati come chiavette usb. Tanto da fare dire ad un dipendente: «Se entra la Finanza andiamo tutti in galera».

Fonte: l’Adige, l’Adigino, l’Adigetto

http://www.ladige.it/news/cronaca/2017/04/16/inchiesta-itas-altre-accuse-grassi-due-dipendenti-rimossi-dallincarico

24/05/2017 - Trento – Il Consiglio di amministrazione di Itas Mutua, riunitosi martedì a Trento, ha nominato Raffaele Agrusti quale nuovo direttore generale di Itas Mutua. Il CdA ha anche nominato Alessandro Molinari vicedirettore generale. Una scelta fortemente condivisa dal Consiglio per dare continuità all’operato della Compagnia con una figura interna che saprà supportare nel migliore dei modi il nuovo direttore fondando una struttura direzionale coesa.

http://www.lavocedelnordest.eu/itas-assicurazioni-un-direttore-generale-raffaele-agrusti

28 dicembre 2014 - Sequestrata la Bmw del medico in fuga dopo l'incidente
E' uno psichiatra l’automobilista di una Bmw Z3 di lusso nei guai per omissione di soccorso.

PISA. Auto sequestrata e patente ritirata, con taglio di dieci punti, per lo psichiatra denunciato la sera di Natale per omissione di soccorso, lesioni e rifiuto di sottoporsi all’etilometro e al test per accertare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. Il 36enne medico di San Giuliano Terme, dottor Enzo Ciardella, protagonista di un incidente con due feriti sulla Calcesana, con quel no all’alcoltest si ritrova in automatico la contestazione più grave delle tre ipotesi di guida in stato di ebbrezza: quella nella quale si supera il tasso di 1,5 g/l. La legge prevede la confisca del veicolo, se di proprietà di chi guida. E poi c’è anche la parte penale con l’ammenda da 1.500 a 6.000 euro e l’arresto da 3 mesi a un anno. Non solo. Si rischia la sospensione della patente da 1 a 2 anni secondo quanto deciderà la prefettura.

Quando gli hanno spiegato senza tanti giri di parole quello a cui sarebbe andato incontro nel proseguire con un atteggiamento che già lo aveva compromesso, si è lasciato convincere. Gli hanno chiesto di fare l’alcoltest e lo psichiatra si è rifiutato. Un secondo no è arrivato anche per il test sull’assunzione di sostanze stupefacenti. Oltre che con il codice penale, lo psichiatra dovrà anche fare i conti con il suo ordine professionale e gli eventuali provvedimenti disciplinari. E, non ultimo, con la sua *coscienza di medico.

Fonte:http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2014/12/28/news/sequestrat...

La stessa *coscienza e *bioetica che hanno le persone come me (non sono di certo l’unico) nel fermarsi sempre per tutti (animali compresi). Perfino per autostoppisti e senza tante lauree magari comprate grazie al Papi e messi in tale posto prestigioso grazie ad una spinta della Mami !!!

09/12/2015 – VENEZIA ||| Sembra uno scherzo ma non lo è: è cronaca di oggi.

Psichiatra ha un crollo, gli fanno il Tso per superare una crisi psicotica.

E’ costata così molto cara, a un giovane dottore specialista milanese, la passione scoppiata per una collega. Una passione insopprimibile ed eccessiva per una dottoressa nata tra i letti dei degenti di un famoso istituto milanese, il Pio Albergo Trivulzio, antica casa di riposo nota anche come la ‘Baggina’.

Il medico, uno psichiatra, è stato colto, per ironia della sorte, da una crisi psicotica ed è finito dove di solito spedisce i pazienti più gravi, cioè nel reparto psichiatrico di un pronto soccorso per essere sottoposto a un Trattamento Sanitario Obbligatorio (Tso).

Una storia che ha davvero del grottesco, se non fosse che il dottore, oltre al danno, rischia ora anche di perdere il lavoro e di non vedere più la sua adorata dottoressa che, per di più, non ne vuole proprio sapere di lui e potrebbe anche denunciarlo per stalking viste le sue reiterate azioni, evidentemente ritenute molto poco romantiche e assai più invece come molestie.

Il fatto è accaduto lunedì sera, quando l’uomo si è recato sul posto di lavoro pur non essendo in turno.
Si è presentato nella struttura cominciando a proferire frasi sconnesse ad alta voce e chiedendo della sua ‘fiamma’. Quando poi ha preso in mano un estintore, malati, personale medico e infermieristico, si sono chiusi nelle stanze e hanno chiamato il 112.

I carabinieri, giunti numerosi, hanno faticato a rintracciarlo per la labirintica struttura, ma alla fine lo hanno trovato in cortile e lo hanno convinto a seguirli al pronto soccorso dell’ospedale S.Carlo.

A lui, 34 anni, residente a Pavia, sarebbe stata diagnosticata una ‘crisi psicotica e paranoide’ dai colleghi. I carabinieri non confermano il movente passionale, ma alla base del gesto, pare, ci sarebbe proprio l’infatuazione per una collega che lavorerebbe nello stesso istituto e che non lo corrisponde, anzi che considera le sue attenzioni come una vera e propria persecuzione.

Al momento l’uomo non è stato indagato per l’azione, dato che il TSO prevede già un iter giudiziario. Anche se, in questo caso, potrebbe essere ritenuto anche un trattamento sanitario non coatto, vista l’accettazione da parte del ricoverato al trasporto in ospedale all’arrivo dei militari.
La denuncia però rischia di vedersela fare dalla sua ‘amata’ collega, che probabilmente non si lascerà sfuggire l’occasione per liberarsi del suo stalker in camice bianco.

Fonte: http://www.lavocedivenezia.it/psichiatra-ha-un-crollo-gli-fanno-il-...

Con tale notizia di cronaca abbiamo accertato scientificamente che una crisi di nervi o esaurimento nervoso possono sopraggiungere perfino per un medico nonostante si creda una divinità. Si ritiene che andando avanti a questi ritmi autolesionisti, lo stesso personale della Commissione Patenti possa incombere in ricoveri coatti al pari del protagonista sul quotidiano veneziano. La terapia consigliata è di allungare i tempi e di non strafare nella catena di montaggio con le persone che debbono revisionare. Si ritiene inoltre che alcuni di loro soffrano della Sindrome di HUBRIS. I più sensibili a tale sindrome sono proprio coloro che esercitano un ruolo i potere o di comando. (Il potere dà alla testa recita un antico proverbio) ed essendoci militari potrebbero essere portatori della patologia.

Si invita tutto il personale della commissione patenti come coloro che indossano toga, divisa e colletto bianco a non sottovalutare tale Sindrome e di farsi seguire periodicamente da uno specialista come il dottor Giuseppe RASPADORI psicologo di Trento.

E' relativamente recente la definizione nel mondo della psichiatria moderna della Sindrome di Hubris” , questa malattia psichiatrica colpisce prevalentemente chi esercita una qualche forma di potere, come quella derivante ad esempio da una grandissima disponibilità economica. La sindrome di Hubris, secondo il medico e politico inglese Lord David Owen, è un disturbo psichiatrico simile in molte sue dinamiche, alla compulsione e alla dipendenza da gioco d'azzardo (ludopatia). Il contesto è simile a quello di altri tre disturbi della personalità, quello istrionico, quello narcisistico e quello antisociale ma a differenza di questi, tende a dare anche dipendenza, e in caso di repentini crolli del potere o della ricchezza può anche in alcuni casi spingere al suicidio. Presentato per la prima volta al grande pubblico con un articolo sul Guardian del 2009 a firma di Sarah Boseley , questa sindrome è caratterizzata da comportamenti arroganti e ispirati a presunzione, che si accompagnano ad una preoccupazione maniacale per la propria immagine e carriera. Il termine Hubris infatti deriva dal greco antico dove veniva considerato uno tra i più gravi crimini e il suo significato indica presunzione, arroganza e orgoglio. Questa sindrome si presenta il più delle volte nelle persone che gestiscono qualche tipo di potere, specie se ciò si protrae nel tempo e se al potere si aggiunge il successo. A Trento durante il rinnovo 2014 ho chiaramente diagnosticato un medico che era più che affetto da tale patologia e negava ogni possibile accertamento sanitario. Ho inoltre notato che si fanno subito scudo di due agenti di polizia perché a Trento (a differenza di Rovereto) li hanno già presi a sberle e a calci ed invece di curarli li hanno blindati con due agenti, i quali, come Guardie Giurate non possono negare il malcostume che regna, il loro stress che viene riversato sui civili e il Bracalonaggio delle 100mila £ire oltre ad atteggiamenti istrionici e una forma narcisismo cluster B. Non vogliono curarsi e rifiutano i miei consigli terapeutici oltre alle diagnosi azzeccate. E dalla cronaca di Pisa e Venezia abbiamo medici in omissione soccorso e TSO. Si credono invincibili o divinità e sono solo bipedi con pollice opponibile.

TERAPIA domiciliare per contenere la Sindrome di Hubris: una compressa di Imperare Sibi al dié

Imperare sibi è una locuzione latina che in italiano significa letteralmente Comandare a sé (stessi) prima che agli altri. La sentenza completa, presso Seneca, è: imperare sibi maximum imperium est (comandare a se stessi è il massimo imperio), è la più alta forma di comando. [Lettere a Lucilio,CXIII.30]

"...[30] O quam magnis homines tenentur erroribus qui ius dominandi trans maria cupiunt permittere felicissimosque se iudicant si multas [pro] milite provincias obtinent et novas veteribus adiungunt, ignari quod sit illud ingens parque dis regnum: imperare sibi maximum imperium est."

Già prima del grande moralista, preso a modello dai cristiani, era nota la sentenza di Platone: “Prima di comandare agli altri bisogna imparare a comandare a se stessi". Gorgia, 491 a.C., i Greci attribuivano la sentenza originaria a Democrito].

Ripresa anche dagli autori latini, fra i quali Plauto e Cicerone. Anche nella Bibbia è detto che essere padroni dei propri istinti vale più che espugnare una fortezza. [Proverbi, XVI.32].

I veri capi hanno una grande padronanza di sè e meritano tanto di cappello. Di loro puoi fidarti,ma non di certi "capetti" che usano il comando per sopraffare e vale non solo in ambito aziendale o manageriale, ma nella vita in generale. O magari solo per il piacere di comandare, perché il comandare - dicono in Sicilia - è meglio che fare sesso o fare all'amore, essendo un piacere ed un godimento assai duraturo e non un piacere momentaneo come un orgasmo che dura pochi attimi.
A Napule c'è lo stesso modo di dire : " O cummanna' è meglio d' 'o fottere" (Comandare è meglio che copulare).

I tedeschi hanno un modo di dire similare dimostrando che tutto il mondo è paese, a cominciare dal Dott. Faust il quale afferma: "Chi comanda provi gusto solo nel comando".
FAUST,II.Iv : comandare lasciando da parte ogni altro godimento, perché chi comanda deve apparire primo e più degno. Più di altri Faust dirà che la goduria ci rende volgari". (Vulgus-i = popolo).

Tenere il prossimo sotto i piedi, magari sotto una specie di democrazia fasulla, è uno dei mali peggiori del vecchio secolo. Esso è un peccato biasimato dalle sacre scritture,in specie dal Corano (come nella Bibbia) che condanna esplicitamente il dominio dell'uomo e approva l'autorità quando sia utile al benessere di tutti. Per assurdo anche Marx (sx) e il «Mein Kampf» (dx) adottano princìpi simili. Secondo una concezione islamica molto prossima a quella romana, l'autorità è esercitata sempre in nome di un princìpio superiore: il giudice è di necessità al di sopra di chi giudica, ma sopra di lui c'è Allah che legge nell'animo suo che deve trasmutare. Anche in fatto di autodominio, la concezione islamica è molto rigida: "La guerra santa" (Jihad) soleva dire un capo carismatico è distinta in dieci parti di cui una consiste nel lottare contro il nemico,ma le altre nove volte contro noi stessi.

Animum debes mutare non caelum è una frase in latino che si traduce letteralmente in: L'animo devi mutare, non il cielo. È l'esortazione di Seneca ad un amico che crede di liberarsi degli affanni viaggiando. Non col cambiare luogo potrai riuscirvi - dice più avanti il filosofo - ma col mutarti in un altro uomo (Epistole a Lucilio, XXVIII.1, CIV.8.).

Il concetto era già stato espresso nell'esametro di Orazio: caelum non animum mutant qui trans mare currunt (il cielo, non l'animo mutano quelli che attraverso il mare corrono) (Epistole, I.xi.27 a Bullazio).

Un po' diversa era la concezione dei Greci: "Cambiare aria non fa diventare assennati, né toglie la stupidità" sentenzia uno dei Sette Savi (Biante presso Tosi, 108).

A nuova dimostrazione che tutto il mondo è paese r i modi di dire sono simili:-
(DE) « Reisen wechselt das Gestirn, aber weder Kopf noch Hirn»
(IT) « Il viaggiare cambia le stelle, ma né la testa né il cervello»
(ES) «Vana la esperanza del evitar las penasmudando aires»
N.B.il riff (ritornello) della canzone NORD SUD OVEST EST degli 883, si avvicina moltissimo a questa locuzione latina ANIMUM DEBES MUTARE NON CAELUM. Nella canzone degli 883, più volte si sente nel ritornello: "NORD SUD OVEST EST e forse quel che cerco neanche c'è…"

Si ringrazia nuovamente il Maestro Ivaldo e lo sponsor BAR (nunc est) BIBENDUM Rovereto (TN) adiacente alla sede Comitato Stefano Frapporti per le locuzioni latine che sono ottimo deterrente per curare questa patologia di chi ricopre ruoli di potere. #nonsipuomorirecosi

=========================================================

È possibile rinnovare una patente scaduta da anni oppure bisogna rifare gli esami?

La patente può essere sempre rinnovata, anche se è trascorso tanto tempo dalla sua scadenza. Tuttavia, dopo 3 anni , gli uffici della Motorizzazione possono disporre la revisione della patente al fine di accertare se sussiste ancora l’idoneità fisica e le abilità teorico-pratiche richieste per condurre un veicolo. La revisione della patente non scatta in automatico ogni qualvolta venga oltrepassato il limite dei tre anni dalla scadenza, ma può essere eventualmente disposta solo dopo una valutazione caso per caso, tenendo conto anche delle motivazioni prospettate dal richiedente per giustificare il ritardo. www.motorizzazionecivile.it

Reply MCTC-TN: la motivazione mi sembra evidente visto il punteggio oggettivo forense presentato ai Bracaloni e la congelo per i tre anni consentiti dalla LEX-is. Se nel frattempo dovesse accadere qualcosa, la responsabilità è Vostra e siete accusati con netto preavviso del reato di Istigazione alla Violenza (ART 414 cp), Peculato (ART 314 cp) e Bracalonaggio.

 

Una volta bloccata/congelata la RCAuto e possibile riattivarla non perdendo la classe acquisita? E quanti anni abbiamo di tempo prima di perdere le classi guadagnate col sudore della fronte?

L’attestato di rischio è il documento più importante nell’ambito delle assicurazioni per auto e moto. La quasi totalità delle polizze RCA prevedono infatti la formula bonus-malus, ovvero un adattamento del premio da pagare in base alla storia assicurativa della persona, che è certificata appunto nell’attestato di rischio, assieme ad altri parametri quali lo storico recente con gli eventuali sinistri e altre informazioni utili a determinare il “profilo di rischio”. Questo documento prima veniva rilasciato solo su richiesta a seguito della disdetta di una polizza, oggi invece, grazie al decreto di liberalizzazioni effettuato da Bersani, ogni assicurato deve ricevere il proprio attestato almeno un mese prima della scadenza della polizza. Essendo stato abolito il tacito rinnovo, questo è molto importante per poter cercare dei nuovi preventivi per il nuovo anno.

Sull’attestato è riportata, oltre alla classe di merito C.U., anche la storia dettagliata degli ultimi 5 anni dell’assicurato, e ovviamente tutti i dati della compagnia assicuratrice e della polizza in scadenza. Questo attestato è l’unica forma di documentazione legalmente valida della propria classe, e deve quindi essere prodotto in originale nel caso di stipula di una nuova polizza. L’attestato di rischio ha una scadenza: questa durata, storicamente limitata ad 1 anno, è oggi stata prolungata a 5 anni ed è bene prendere nota di questo cambiamento, perché molte compagnie disattente (o disoneste!), potrebbero considerare scaduti attestati invece ancora validi! La data da prendere come riferimento è quella della scadenza della polizza (31/08/2017) e non quella del termine del periodo di osservazione ne’ quella del rilascio dell’attestato (che comunque quasi mai è presente). Questo “allunga” il termine di validità di un ulteriore mese circa, rispetto alla data di produzione del documento. Cosa accade se l’attestato è scaduto? Qualora si sia in possesso di un attestato scaduto, per un veicolo sempre di vostra proprietà ma non circolante, non buttatelo… potrebbe essere sempre utile qualora vogliate ri-assicurare il veicolo, perché garantisce di essere nuovamente assicurati in classe CU 14. Questo, se nell’attestato si figurava in classe 14 o minore, altrimenti si mantiene la classe più alta e nel mio caso la classe 1.

Non sono una carogna o un bastardino, ma le persone buone (e da tutti gli interventi segnati ai VdF non dite che non sono un buono e che non si fermerebbe anche per Voi visto il mio codice samaritano) quando diventano cattive, diventano più cattive dei cattivi.

Se accadesse qualsiasi cosa, la responsabilità è loro e della loro carriera medica e/o militare dal momento che è più importante della bioetica e vita umana ed in contraddizione con parecchi versetti del Giuramento Ippocrate e Giuramento Infermieri spero non dati per formalità anziché per vera vocazione della medicina. Stiano certi che i miei anaTemi arriveranno Se e solo Se e sempre Se […] e vi divorerete non solo i reparti di Ostetricia, ma anche ciò che avete più caro.

Allego altri 2 files di 3 (tre) + 2 (due) pagine dattiloscritte. Complessivo 19+3+2 = 24 pagine.

Porgo i più cordiali saluti all’ITAS, e ai Bracaloni non posso che terminare con l’ultima affermazione: Auguro loro di spendere una marea di soldi in medicine della Big Pharma e del Comparaggio Farmaceutico”.

Tag: Commissione Patente Trentino Trento Rovereto Cavalese Pergine

Tag: Sistema STASI (D.D.R.), Nave dei Folli Rovereto, Caso Luca Sorricelli patenti superiori deceduto a Spini Gardolo, Comitato Cabana Stefano Frapporti , Bertaiola Tullio Riva del Garda emocromo, Collettivo anarchico Crocenera ✚ , Autistici.org ,

Tag: Direttore artistico: Fabio Cembrani

Dirigenti capofficina: Dr flavio Odorizzi, Dr giuseppina Ciraolo , Marta Castellani, Francesca Gozzo , Dr. FRANCESCHI RINA Dr. CAMPOPIANO ANTONIO Dr. ZANIN ALESSANDRA Dr. PRESTINI ANTONIO Dr. MASTROMARINO MARGHERITA Dr. SPACCINI MANUELA, Dr. CEMBRANI FABIO , Ten. Sa. me. AMBROSIO , ALESSANDRO , Dr. CIRAOLO GIUSEPPINA . Ten. Col. me. ALDEGHERI MARCO , Cap. me. LAVORGNA VALERIO , Ten. Me. LOBEFARO GIUSEPPE , Ten. Col. Sa. me. PAPALE ROBERTO , Dr. PIVA GIOVANNA THC , Dr. SPACCINI MANUELA , Dr. ODORIZZI FLAVIO Dr. CASTELLANI MARTA , Dr. MASTROMARINO MARGHERITA , Dr. BELLOTTI ZENO , Dr. SIMONE MARIA GRAZIA , Dr. FRANCESCHI RINA , Dr. CAMPOPIANO ANTONIO , Dr. ZANIN ALESSANDRA Dr. PRESTINI ANTONIO , Dr. BELLOTTI ZENO , Dr. MATTEDI ROSSELLA , Dr. MAZZINI NUNZIA , Dr. GHOBERT ALESSANDRO , Ing. BEVILACQUA BRUNO , Ing. TONINI VITTORIO ,

Tag: motorizzazione.civile@provincia.tn.it , nonsipuomorirecosi@gmail.com , navedeifolli@gmail.com , Autistici.org , Collettivo anarchico Crocenera ✚

=======================================================================

Views: 402

Comment by AtlantiTeo on July 2, 2017 at 12:55pm

Lun, 05/06/2017 - 14:39

Conseguenze non gravi per gli occupanti, soccorsi dal personale di Trentino emergenza aiutato da vigili del fuoco volontari di Ala e polizia locale di Ala e Avio e da diversi concittadini, che hanno dato un importante contributo per la messa in sicurezza della Statale 12.

Alcune persone avevano prestato i primi soccorsi all'incidentato, spegnendo il motore della sua auto con difficoltà. In un primo momento hanno "diretto il traffico" da soli mentre sul posto arrivavano polizia locale, ambulanza e vigili del fuoco.

Fotoservizio di Gianni Cavagna

... ( ) Alcune persone avevano prestato i primi soccorsi all'incidentato, spegnendo il motore della sua auto con difficoltà. In un primo momento hanno "diretto il traffico" da soli mentre sul posto arrivavano polizia locale, ambulanza e vigili del fuoco. ( )
Fonte certificata: l'Adige http://www.ladige.it/territori/vallagarina-altipiani/2017/06/05/sco...

n.d.r.: Già! Abbiamo diretto il traffico da soli e come al solito per «ciapar scarpae nei cojoni» dai burocrati dal camice bianco. Lo stesso "camicino bianco" intriso di sangue innocente nei vecchi articoli sovrastanti, che menzionano Pisa e Milano i quali rifiutano alcol test, droga test dopo aver provocato sinistro con 2 feriti gravi (una di 20, l'altro 30 giorni prognosi) ed evidente omissione soccorso. Va là va là ... te poi mandarli en cambusa a pelar patate o a netar la Caserma col mocio o a stirar drop o la giacca casta tali medici militari E.I. in Commissione Patenti. (-_-)

__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
Da: rischi individuali auto rca@gruppoitas.i
Inviato: giovedì 22 giugno 2017 12:03
A: enteo@hotmail.i
Cc: segreteria presidenza-direzione generale ITAS; A.L. (Ala)
Oggetto: Reply: Disdetta anticipata RC Auto (21-06-2017)
 

Gentile Signor Tenniente,

con la presente prendiamo atto della Sua volontà di non rinnovare la copertura del veicolo CWxxxRA, assicurato con polizza A565.XX.XX alla scadenza del 31/08/2017.

Qualora volesse riattivarla senza precludere la classe da Lei acquista, il tempo limite è 5 anni.

Cordiali saluti.

Rischi Individuali e Flussi Dati

Direzione Tecnica Persona - Direzione Centrale–Area Assicurativa

rca@gruppoitas.it | www.gruppoitas.it

ITAS Mutua - Gruppo ITAS Assicurazioni

Piazza delle Donne Lavoratrici, 2 - 38123 Trento

ITA) Questo messaggio di posta elettronica, incluso ogni allegato, è rivolto solo al destinatario indicato e può contenere informazioni confidenziali e/o riservate. Sono vietati l'uso, la diffusione, la distribuzione o la riproduzione da parte di ogni altra persona. Se avete ricevuto per errore questo messaggio, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e di distruggere quanto ricevuto, compresi gli allegati. La legge tutela la riservatezza della corrispondenza: leggerla o utilizzarne i contenuti espone il responsabile alle relative conseguenze civili o penali.

ENG) This e-mail, including its attachments, is solely intended for the recipient to whom it is addressed and may contain confidential information. The use, the diffusion, the distribution and the reproduction of enclosed information on behalf of anyone else, other than the intended recipient, are all forbidden. If you have received this message by mistake, please inform the sender immediately and delete it and all attachments. The Italian law protects the privacy of all written communications: reading it and/or using its contents makes you liable to the civil and penal sanctions.

DEU) Diese E-Mail-Nachricht, einschließlich aller Anhänge, ist nur für den angegebenen Empfänger bestimmt und kann vertrauliche Informationen enthalten. Die Verwendung, Verbreitung, Verteilung und Weitergabe seitens jeglicher anderer Person ist verboten. Wenn Sie diese Nachricht irrtümlich erhalten haben, melden Sie dies bitte sofort dem Absender und vernichten Sie bitte, was Sie erhalten haben, einschließlich den Anhängen. Das Gesetz schützt die Vertraulichkeit der Korrespondenz: sie zu lesen oder deren Inhalt zu benutzen setzt den Verantwortlichen den entsprechenden zivil- oder strafrechtliche Folgen aus.

Comment by AtlantiTeo on July 10, 2017 at 1:42pm

FONTE CERTIFICATA CON ARTICOLO COMPLETO E LE TESTIMONIANZE DEI SIGNORI Carlo MONACO e Stefano BALBO di Merano (prov. BZ):
http://www.dolcevitaonline.it/cannabis-e-patente-una-giungla-per-i-...


Ottimo articolo che affronta la questione spinosa dei rinnovi patente e di cui ricopio la parte essenziale:

Per molti tra quelli che hanno provato a farsi visitare dalla propria commissione medica per avere l’idoneità, il procedimento si è trasformato in ore e ore di attesa presso diversi medici, gli inevitabili rimpalli burocratici che significano mesi e mesi passati in attesa di una visita, oltre ai soldi spesi per consulenze ed avvocati in un processo che sembra più un girone infernale che una procedura per un cittadino in difficoltà.

BRAVI! BRAVISSIMI! IN POCHE RIGHE AVETE SINTETIZZATO CIO' CHE OFFRE OGNI SINGOLO RINNOVO E CIOE':
UN GIRONE INFERNALE DI BECERI MENEFREGHISTI BUROCRATI CHE DI IPPOCRATE NON HANNO PIU' NULLA,
SOLDI BUTTATI NEL CESSO (più' di 100mila £ire a botta come scrivo io) e
RIMPALLI BUROCRATICI CHE FANNO VENIRE ESAURIMENTO NERVOSO TANTO CHE E' MEGLIO NON AVERE PIU' A CHE FARE CON TALI MESCHINI SCHIFOSI E ASPETTARE CHE GLI BRUCINO LA CASA O LA LORO AUTO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Fatalità, oggi lunedì 10 luglio 2017, alle 7:30 AM mi ha chiamato mia madre (71 anni) che ha forte mal di denti e chiede di essere portata urgenza dal dentista verso le 8/9. La mia vecchia ha lavorato 36 anni (più 10) come fiseoterapista per la USL di Rovereto (da non confondere con la ASL). Quando sarò appiedato causa tali merdine in camicie bianco, verranno loro a portare la collega a fare la spesa o come oggi, portarla, d'urgenza dai dentisti riuniti a Rovereto che devono - a differenza di tali burocrati - operare veramente secondo i criteri medici. Non scordiamo che un odontoiatra è medico e opera come un chirurgo. Non vive mica di carte marze e burocrazie come questi ridicoli esaminatori che sono medici solo sulla carta e hanno visto un bisturi solo in fotografia. Sto ancora aspettando che Bertaiola Tullio di RdG veda il messaggio privato e mi risponda su facebook. Ad ogni vostro minimo errore come questo di mandarmi a casa le sue carte, bisogna appiedare voi, togliervi 10 punti e farvi rifare l'esame decine di volte senza nessuno sconto come i due medici protagonisti di omissione soccorso e rifiuto droga test e alcol test. Praticamente bisogna rovinarvi l'esistenza al pari di quello che fate voi ed essere più fiscali dei finanzieri.

Comment by AtlantiTeo on July 12, 2017 at 12:45am

Visita agli occhi: 17 minuti e 30 secondi

I medici protestano: «Non funziona la logica dell’ospedale come catena di montaggio. Sotto i 20 minuti pazienti a rischio»di Valeria Frangipane

il sindacato dei medici Anaao non ci sta: «La salute dei cittadini non va a tempo. Non ci stiamo alla logica dell’ospedale che funziona come una catena di montaggio, curiamo le persone non facciamo bulloni. Per noi i 20 minuti rappresentano un limite invalicabile sotto il quale è pericoloso scendere e faremo una segnalazione alla SOI (Società oftalmologica italiana)

Fonte: http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cronaca/2017/07/09/news/visita-...

__________________________________________________________________________________


n..d.r. 09 luglio 2017 - Anche dalla cronaca sull' Alto Adige si nota che (come scrivevo io nella missiva ai burocrati della CP e a ITAS) sembra di essere in una catena di montaggio. A differenza di Bolzano, non hanno ancora però preso atto che ci sentiamo trattati proprio come fossimo merce o oggetti o ... bulloni proprio come riporta l'articolista altoatesina.
Esistono 14 diritti del cittadino che devono essere sempre appesi in ogni struttura ospedaliera per legge.
L'ART 1 dei diritti del cittadino è il Diritto al Tempo. Una ASL (da non confondere con la USL) che si rivela sempre più un'Azienda e/o Fabbrica. Vedo gli ospedali non differenti dalla Marangoni pneumatici di Rovereto. Suggerisco di sostituire il camice bianco con una tuta blu da meccanico. L'articolo di giornale non risolverà nulla,ma almeno conferma il malcostume da Trento a Bolzano.

1. DIRITTO AL TEMPO
Ogni cittadino ha diritto a vedere rispettato il suo tempo al pari di quello della burocrazia e degli operatori sanitari.

5. DIRITTO ALLA CERTEZZA
Ogni cittadino ha diritto ad avere dal Servizio sanitario la certezza del trattamento nel tempo e nello spazio, a prescindere dal soggetto erogatore, e a non essere vittima degli effetti di conflitti professionali e organizzativi, di cambiamenti repentini delle norme, della discrezionalità nella interpretazione delle leggi e delle circolari, di differenze di trattamento a seconda della collocazione geografica.

14. DIRITTO ALLA RIPARAZIONE DEI TORTI 
Ogni cittadino ha diritto, di fronte ad una violazione subita, alla riparazione del torto subito in tempi brevi e in misura congrua.

Comment by AtlantiTeo on August 14, 2017 at 8:00am

l'Adige venerdì 11 agosto 2017

Il Bracalonaggio diventa illegale e diviene perseguibile penalmente come un abuso d'ufficio ART. 313 c.p.

L'articolo è stato fotografato male e me ne sono accorto tardi,ma si può sempre recuperare dalla biblioteca.

11 giugno 2017 - “Basta vessare gli italiani al volante segnalateci gli autovelox trappola”

Il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani lancia l’allarme sui molti dispositivi seminascosti disseminati nelle città: “Serve un patto con i Comuni, pronti a class action”

ROMA - «Adesso basta con questa valanga di multe che tradiscono lo spirito del codice della strada. È arrivato il momento di intervenire», dice il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani.

 Multano chi infrange le regole, no?
«Certo, ma disseminare i comuni di falsi cartelli di controllo elettronico della velocità per rendere invisibile quello che poi ti falcia o piazzare l’autovelox a tre metri di altezza su un palo mezzo nascosto a bordo carreggiata: guardiamoci negli occhi, queste sono trappole. Non hanno niente a che vedere con quello che vuole lo Stato perché vi siano meno morti e meno incidenti: il modello in questo senso è il Tutor, ha funzionato benissimo ponendo regole chiare e certe che vanno rispettate ».

 E l’autovelox invece non funziona?
«Serve a far rallentare, non ad affibbiare multe. Il risultato è la sicurezza, non i verbali. Se fai multe, e nei fai tante, vuol dire che hai fallito, che la sicurezza su quella strada non c’è. E bisogna trovare un forma corretta per ottenere l’obiettivo”.

 Gli enti locali ci speculano?
«Due anni fa denunciai un comune in provincia di Verona: in un anno aveva incassato 5 milioni con un solo autovelox a tre metri di altezza, che nessuno vedeva. In altri casi sono stati effettuati lavori che hanno reso le strade molto più sicure, ma il divieto è rimasto a 70 all’ora e riecco gli autovelox semi nascosti per fare cassa. Tutto questo è odioso: ci vuole un patto tra Aci e enti locali per impedire che avvenga».

E perché dovrebbero fare un patto con voi per tagliarsi gli incassi?
«Guardi, gli automobilisti sono stanchi di essere tartassati. Se l’autovelox è nascosto non va bene. Deve essere ben visibile e in un punto pericoloso, e deve servire a far rallentare. Gli automobilisti vessati sono già spremuti per contribuire in modo pesante al bilancio dello Stato, che ultimamente sembra voglia punirli invece di rispettarli».

Diceva: ora basta, interverremo. In che modo?
«Con ministero, Anci e Upi cercheremo di aprire un tavolo per ottenere un protocollo d’intesa che fissi nuove regole. Il fenomeno delle multe vessatorie per far cassa non deve accadere più: metteremo a disposizione dei cittadini il numero del soccorso stradale Aci per raccogliere le segnalazioni, invitandoli a scattare foto geolocalizzate con il telefonino. A quel punto verificheremo noi la segnalazione, e siamo pronti a fare ricorsi collettivi per costringere chi ha incassato in questo modo a restituire i soldi ai cittadini ».

http://www.repubblica.it/motori/sezioni/sicurezza/2017/06/11/news/_...

Stop autovelox 'selvaggi', serve segnale

Circolare del Viminale. Palese, basta all'uso solo per far cassa

Stop all'autovelox 'selvaggio' usato per fare cassa e non per dissuadere gli automobilisti che premono troppo sull'acceleratore. Il Viminale ha emanato una circolare che parla chiaro: gli autovelox devono essere preannunciati con segnali a terra e le postazioni di controllo devono essere visibili. "Gli organi di polizia stradale che utilizzano i dispositivi e i sistemi di controllo della velocità - si legge nel documento - devono assicurarsi che la postazione di controllo sia efficacemente segnalata e resa visibile, nonché collocata a un'adeguata distanza, sia dal segnale che indica l'attività di accertamento, sia dal segnale riportante il limite massimo di velocità". Gli autovelox dovranno inoltre essere sottoposti a verifiche annuali. "Le forze dell'ordine - spiega Rocco Palese, vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera - che disattenderanno le disposizioni commetteranno il reato di abuso d'ufficio ed i verbali potranno essere annullati presentando ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace".

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/08/10/stop-autovelox-s...

PAROLE CHIAVE GOOGLE: BASTA CASSA AUTOVELOX.

RICOMPAIONO GLI STESSI ARTICOLI ANCORA DAL 2015. CIO' SIGNIFICA CHE IL BRACALONAGGIO AL PARI DEL SIGNORAGGIO E COMPARAGGIO PROSEGUONO. LOGICAMENTE POI SI VERIFICANO EPISODI CON MEZZI ORDINANZA O COLONNINE ARANCIONI DATI ALLE FIAMME.

Ho lasciato tale commento sul nostro quotidiano regionale L'Adige - Quotidiano indipendente del Trentino Alto Adige e me lo hanno oscurato. Forse non accettano che abbia menzionato Lino Giacomoni comandante polizia locale di Trento. Oscurandolo con opzione fb "nascondi commento", i miei paesani trentini non hanno potuto vederlo e quindi non avendo acquistato il giornale cartaceo dell'11 agosto e non avendo loro pubblicato la versione online restano ignoranti (nel senso che ignorano) queste preziose informazioni che non dubito a voi faranno piacere e saranno utili.
Mi raccomando, diffondete ai 4 venti perché ste cose del "nascondi commento" dalle pagine sociali fb mi fanno girare le OO e come Tomas M. sono abbastanza forte di informatica tanto da accorgermene. Io lo vedo, ma gli altri no perché i redattori hanno usato tale opzione fb «nascondi commento». :-( 

Ricopio/incollo commento oscurato da  L'Adige - Quotidiano indipendente del Trentino Alto Adige
TITOLO: IL BRACALONAGGIO DA POCHI GIORNI E' ILLEGALE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ieri 11 agosto ca., l'Adige ha scritto un articolo (solo sulla versione cartacea) che riguarda il Presidente ACI Angelo Sticchi Damiani (leccese classe 1945) su ciò che in gergo più preciso chiamo #bracalonaggio che diviene illegale e perseguibile penalmente come un abuso ufficio (Art 313 c.p).
→→Può essere un'idea farne un breve servizio dei soliti due minuti TGR RAI - Trentino?←←

Ti passo i links redazione,ma sei sicuramente più attrezzata
https://www.google.it/search?q=BASTA%20CASSA%20AUTOVELOX

Ne ho vagliati tantissimi. Ansa ha dato una sintesi. Fatto Quotidiano un articolo più approfondito. C'è anche un vecchio articolo del 2015 in cui il vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera già ammoniva che far cassa fa solo male ed è fraudolento. Il termine lo avevo coniato nel 2012 e ad oggi prende veramente forma nella più assoluta illegalità col 313 c.p.

Angelo Sticchi Damiani:
D: Gli enti locali ci speculano?
R: «Due anni fa denunciai un comune in provincia di #Verona: in un anno aveva incassato 5 milioni con un solo autovelox a tre metri di altezza, che nessuno vedeva. In altri casi sono stati effettuati lavori che hanno reso le strade molto più sicure, ma il divieto è rimasto a 70 all’ora e riecco gli autovelox semi nascosti per fare cassa. Tutto questo è odioso: ci vuole un patto tra Aci e enti locali per impedire che avvenga».
D: E perché dovrebbero fare un patto con voi per tagliarsi gli incassi?
R: «Guardi, gli automobilisti sono stanchi di essere tartassati. Se l’autovelox è nascosto non va bene. Deve essere ben visibile e in un punto pericoloso, e deve servire a far rallentare. Gli automobilisti vessati sono già spremuti per contribuire in modo pesante al bilancio dello Stato, che ultimamente sembra voglia punirli invece di rispettarli».


D: Diceva: ora basta, interverremo. In che modo?
R: «Con ministero, Anci e Upi cercheremo di aprire un tavolo per ottenere un protocollo d’intesa che fissi nuove regole. Il fenomeno delle multe vessatorie per far cassa non deve accadere più: metteremo a disposizione dei cittadini il numero del soccorso stradale Aci per raccogliere le segnalazioni, invitandoli a scattare foto geolocalizzate con il telefonino. A quel punto verificheremo noi la segnalazione, e siamo pronti a fare ricorsi collettivi per costringere chi ha incassato in questo modo a restituire i soldi ai cittadini ».

Autovelox dovranno inoltre essere sottoposti a verifiche annuali. "Le forze dell'ordine - spiega Rocco Palese, vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera - che disattenderanno le disposizioni commetteranno il reato di abuso d'ufficio ed i verbali potranno essere annullati presentando ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace".
_______________________________________________________________________

Nel 2012 Lino Giacomoni Comandante Polizia Locale Trento voleva non una (1) ma quattro (4) multe a cranio ad opera di ogni vigile perché secondo i suoi conti, la Polizia Locale costava 8 milioni euro all'anno e dalle multe ne ricavano 2 di milioni. Con tale manovra attinta dalla "scuola Mario Monti BilderBerg" il quale fece il lavaggio cervello a tutti perchè aveva appena sostituito Berlusconi, Lino voleva pareggiare il bilancio. Ragionamenti da sceriffo Bracalone e indegno. Qualche sottoposto si ribellò e lo fece finire sui nostri quotidiani. Da lì, mi nacque spontaneo il termine bracalonaggio. Se passo l'informazione certificata da l'Adige a Sticchi Damiani che succede? Che lo toncano nel fiume Adige dopo essere stato già toncato su l'Adige quotidiano? 
Fonte del 31/07/2012 http://www.ladige.it/territori/trento/2012/07/31/lordine-giacomoni-...

Definizione: Per bracalonaggio si intende far cassa con ammende fraudolente. Il termine fa rima con #signoraggio e #comparaggio e l'etimologia nasce da Bracalone personaggio della Walt Disney nel cartone animato Robin Hood con tanto di vignetta che ho dovuto rielaborare nel 2017 conscio che finalmente quelli dei piani alti se ne sono accorti e lo dichiarano illegale con vecchio 313 c.p.

Prima li spolpano come Robin di Loksley, e dopo li buttano in galera asserendo che è la legge (di John Lackland | Johan sanz Terre). Non scendo più a patti con nessuna forma di Bracalonaggio di Comparaggio (farmaceutico) e di Signoraggio (bancario).

Purtroppo mi restano 17 giorni e dopo la mia «carriera» di automobilista e di autodidatta terminerà in data 31 agosto 2017. Vi regalo il collage e auguro fortuna a todos. Ve ne servirà tanta a tutti in questo paese kafkiano. 

Cit: ... Urka Urka ... Johan sanz Terre re fasullo d'InghilTeeerraaa 
con i suoi Bracaloni con il camice bianco, la toga e la divisa anche nella miaaa teeeerraaa! 

Comment by AtlantiTeo on August 25, 2017 at 8:12am

25 AGOSTO 2017

(Meno 6 giorni alla scadenza della RCAuto e al termine della mia «carriera» di automobilista).

LA MISSIVA INVIATA AI VIGILI DEL FUOCO A TRENTO PRIMA DEL RINNOVO PATENTE DEL 7 NOVEMBRE 2016 E LASCIATA AGLI ATTI DELLA COMMISSIONE PATENTI DI BUROCRATI CHE NON HA TENUTO CONTO NEMMENO DI QUESTO DATO INOPPUGNABILE.


LE PERSONE CATTIVE DIFFICILMENTE DIVENTANO BUONE,MA LE PERSONE BUONE QUANDO DIVENTANO CATTIVE DIVENTANO PIU' CATTIVE DEI CATTIVI.

TUTTI CO-PARTECIPI DI CONCORSO DI COLPA IN ISTIGAZIONE VIOLENZA E/O INDUZIONE SUICIDIO. LA VOSTRA TOGA, CAMICE BIANCO E DIVISA E' ULTERIORMENTE SPORCA DI SANGUE INNOCENTE PER UNA STUPIDA PATENTE DA 100 MILA LIRE A BOTTA E TERMINO TALE «CARRIERA» CON UN PUNTEGGIO PIU' CHE DIGNITOSO CHE NON PASSERA' INOSSERVATO AI PI§ ATTENTI E INCLINI ALLA VERA IVISTITIA.
SE E SOLO SE E SEMPRE SE VI TORNASSE ADDOSSO CON LA LEGGE DEL CONTRAPPASSO E LA LEGGE DEL KARMA FINIRETE TUTTI VOI CORRESPONSABILI VERAMENTE A GAMBE ALL'ARIA E VALE ANCHE PER VOSTRA DISCENDENZA: A VOLTE I MORTI TORNANO VERAMENTE AD ALITARE!

Continuate pure a vivere di burocrazie e a spennarvi uno con l'altra per 100mila £ire anziché preseversare un rapporto umano come prevede l'abito che indossate (toga, camice bianco e divisa) e assomigliare sempre più ai colletti bianchi dell'economia e della politica. Io ho scelto autonomamente e premeditatamente di seguire Alexander LANGER e di lasciarvi alla vostra politica fin troppo eloquentemente disastrosa !!!

Comment

You need to be a member of peacepink to add comments!

Join peacepink

Latest Activity

dupontel commented on Sonar♦0's group Victimes Francophone De "Mind Control".
"Bonsoir, je suis persécutée par le mind control je pense et à part le bruit de machine que j'entends en appuyant ma main gauche sur mon oreille gauche un bruit qui change selon les moments qui reprend et qui…"
1 hour ago
Amber Wilson posted a discussion

how do we find help

Where is there help? How can we find help when they are taking everything from us and Im constantly in survival modeSee More
20 hours ago
Amber Wilson posted a status
"Still scared, still shaking, so unhealthy, down to the last dollar .....where is there help?"
21 hours ago
Sue commented on Sue's blog post tanstaafl productions is a phony claiming theres no such thing as a Tl
"Sorry tansaltaff....l misunderstood what you were trying to say. I understand....this has been going on for decades and we arent getting anywhere fast. My apologies"
yesterday
Mathiew Burkett posted a status
yesterday
Mathiew Burkett liked djgTheMediaLady's profile
yesterday
Lez commented on Sonar♦0's group Victimes Francophone De "Mind Control".
"@dupontel Bonsoir,  Dans la recherche de preuves, il faut garder en mémoire la relation cause/effet. La cause  ( propulsion de fréquences et donc détections ou photos ) génère l'effet (…"
yesterday
brian bovo posted a discussion

This may seem impossible at first

Ive noticed by focussing myself internally, not spiritualy or emotionaly but physicly. And focussing on a specific thing say volume level, or mind reading i get internal systematic clicks of tissue and subsequent reductions in hearing feeling and tracking. My neighbors seem to no longer stomp over me but in different rooms.You can via visualization of technology, or schemata internally activate auto disconnect.You can also take over or influence the a.i.Now people or computers are listening and…See More
yesterday

Badge

Loading…

© 2017   Created by Soleilmavis.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service