Peacepink

Worldwide Campaign to stop the Abuse and Torture of Mind Control/DEWs

La patente psichiatrizzata per lucrare e burocratizzare #PATENTOPOLI - Ad Alessandro Andreatta oltre 4 anni di rinnovo senza il corso di 300 ore #PATENTOPOLI

ALLA CORTESE E GENTILE ATTENZIONE - AVV. RAFFAELE COEN

STUDIO LEGALE UBICATO IN VIA DIAZ N°1 - C.A.P. 25121 - Brescia (BS)

TEL: 348/97.82.715 - FAX: 030/52.40.782
EMAIL: info@avvocatoraffaelecoen.it 

WEB-SITE: https://www.avvocatoraffaelecoen.com

Contattaci e richiedi subito una consulenza e richiedi il preventivo

Pil, venerdì 29 settembre 2017 PCN

Oggetto: Patente Psichiatrizzata

SOSPENSIONE DELLA PATENTE

Essere privati della patente di guida, anche se soltanto per pochi mesi, può causare gravi danni nella gestione ed organizzazione della propria vita quotidiana.

Si pensi soltanto alla difficoltà per recarsi verso il luogo di lavoro o per svolgere le più ordinarie attività.

Lo studio legale presta la propria assistenza in materia di sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza o per uso di sostanze stupefacenti.

Ciò comporta l’instaurarsi di un procedimento di natura penale a carico del trasgressore.

Lo studio legale Coen assiste la propria clientela nella fase di natura amministrativa (ricorso al Prefetto ovvero al Giudice di Pace competente) al fine di ottenere in via cautelare la restituzione anticipata della patente di guida.

Lo studio predispone inoltre ricorsi e presta assistenza giudiziale avverso provvedimenti di sequestro/confisca del mezzo a bordo del quale è stata commessa l’infrazione.

Lo studio assiste poi i trasgressori che siano indagati/imputati negli eventuali procedimenti penali scegliendo accuratamente la strategia difensiva più idonea a seconda delle circostanze di specie (es.: giudizio abbreviato, patteggiamento, richiesta dei lavori di pubblica utilità ai fini dell’estinzione del reato). Si ricorda infatti che in ambito penale i trasgressori, laddove non abbiano cagionato incidenti e non ne abbiano già beneficiato, possono richiedere di essere ammessi ai lavori di pubblica utilità presso Enti convenzionati con il Tribunale competente. La scelta è indubbiamente vantaggiosa in quanto, all’esito del positivo svolgimento dei lavori, il reato è estinto, la confisca del mezzo viene evitata e soprattutto la durata di sospensione della patente di guida viene ridotta alla metà.

Fonte completa: https://www.avvocatoraffaelecoen.com/sospensione-della-patente

Preg.issimo Avvocato Raffael COEN nato il 4 settembre 1981, noto che siamo coetanei e come Le ho anticipato via sms datato 23 settembre 2017 ore 14:39 PM ho trovato il suo sito veramente sensibile e solidale verso le persone. Ad oggi, la famiglia, la casa, il lavoro, ma anche la patente sono dei valori e simbolo di emancipazione. È per tal motivo che ho deciso di copiare parzialmente in questo PDF, i punti salienti che mi hanno colpito, aggiungendo da mia prassi il link sorgente dal suo sito web. Mi complimento vivamente per come lo ha stilato sul tema della patente di guida perché ha segnato nella prefazione delle cose endopatiche. Come da mia intestazione, può notare che io ho 40 anni; ho compiuto i 18 anni nel gennaio 1995 ed ho subito conseguito la patente di guida di categoria B già nel mese di giugno 1995. Fui trai primi della classe ‘77 a perseguirla ed ho ancora piacevoli ricordi di come la otTenni subito, sia con esame orale e di come fu l’esame di guida. Ho una memoria molto ferrea e non sono quel tipo di persona con memoria labile come un membro della mia famiglia e alcuni conoscenti. Nella vita, tale memoria spropositata e memoria fotografica mi è stata veramente utile in certe situazioni causa peccati di ingenuità, malleabilità ed inesperienza per crimini aberranti da me subiti da un’associazione a delinquere che ho dovuto tardivamente denunciare alla DIA (Antimafia) di Padova con un lungo Esposto di mio pugno aggiungendo inoltre l’omessa denuncia dei carabinieri, ma questa è un’altra storia ed è troppo lunga ed ingarbugliata ed ancora tutto in stallo nonostante mie istanze e solleciti per proseguire le indagini anche se, si collega alle vicissitudini attuali. Non scordiamo cosa fecero alcuni carabinieri con Provvidenza GRASSI nel gennaio 2014: c'è la RAI e adesso non possiamo più fottercene. O come si permettono il lusso di usare auto ordinanza (pagata da noi contribuenti) per accompagnare a casa turiste americane a Firenze ed abusarle sessualmente in data 7 settembre 2017. A Rovereto i carabinieri possono inoltre disarcionare dalla bicicletta muratori 48enni come Stefano FRAPPORTI e poi suicidarlo il 21 luglio 2009. A Trento con il nuovo 112numerounico avviato nell’estate 2017 c’è stato uno scandalo di giovanissimi paraculati in nepotismo. Ne ho una lista di schifezze trentine, che accentuano che vi sono forme di mafie indiscutibili al pari di RoMafia Capitale di Buzzi, Carminati e Casamonika, tuttavia il trentino medio crede ancora che la mafia sia solo in Sicilia e non negli uffizi tridentini come il nuovo112 o nelle ASL di Maria Angelica CAPPELLETTI e Marisa DETASSIS. Tutto ciò perché al cittadino/trentino medio, basta far vedere strade nuove, caserme nuove, ospedali nuovi e puliti con ottima igiene e lo stereotipo mafioso rimane focalizzato a «Napule» o nelle zone del mezzogiorno. Praticamente sono come quelle femmine che devono far vedere a tutti che hanno la casa pulita. Quel tipo de dona che è malada del net (del pulito da far veder). Se dopo ha “el grep” (lo sporco) nel rapporto di coppia o altre miserie in casa, l’è lo stesso; questa è la regione dei provinciali della PAT con i loro  uffizi di «cartomanti». Storia lunga e ancora in stallo e mio obbligo e dovere di dovermi rivolgere alla DIA a Padova causa carabinieri simili a quelli di Firenze che amano cazzeggiare con le turiste americane; logicamente se le cose non vengono prese per tempo, poi le cose deteriorano e sappiamo bene come la IVSTITIA italiana stia divenendo fallimentare con le sue Istituzioni e di come è palpabile il malessere generale. Sono un nostalgico degli indimenticabili anni ‘90.

Nel 2004 decisi di conseguire la patente categoria A illimitata, per concedermi uno scooter superiore ai 149cc in modo che io potessi recarmi a lavoro, in città, ed eventualmente in autostrada in maniera più sciolta durante il periodo estivo. Ahimè, ho conseguito la A illimitata, ma non ho mai potuto avere uno scooter che desideravo per il periodo estivo in modo da potermi spostare meglio. Ho avuto solo alcune auto dal 1995 ad oggi e me le sono sempre mantenute. In 22 anni della mia «carriera» di automobilista ho alle spalle 6 (sei) sinistri dei quali solo 2 (due) sono registrati. Tre volte ho tamponato io, tre volte mi hanno tamponato altri e li ricordo tutti pur non avendo le segnature. Per ogni sinistro in bonus-malus ti declassano di 2 categorie sulla RCAuto. Ricordo le dinamiche e i mezzi coinvolti, come ricordo a memoria tutte le mie auto e rispettive targhe. Tutti mediocri sinistri da pochi soldi e lievissimi danni. Nessun morto e men che meno feriti sia quando la colpa fu mia, sia quando fu di altri. Quando mi tamponarono altri, io non ho mai chiesto nulla. E in un caso, pur essendo mia la colpa, anche una brava ragazza con una Peaguet 106 blu non volle nulla nonostante un’evidente ammaccatura. Ecco perché nel mio CV di automobilista ne ho solo due agli atti. Due che mi vedono colpevole, ma nella realtà sono sei. E siamo 3 a 3. Pareggio! Tre volte ho toccato io, ma tre volte mi hanno toccato altri. Ho sempre avuto sangue freddo e non siamo di certo mai arrivati alle mani, anzi, sempre stretta di mano.

Pur guidando io dal 1995, nel 2005/06 la mia patente venne sospesa di punto in bianco perché segnalato come assuntore di psicofarmaci. Nella vita ebbi esaurimenti nervosi e ciò ha comportato una schedatura ASL e le norme attuali sono divenute folli simili alla STASI (ex DDR). Non Le ho fatto presente per puro caso che sono stato costretto a rivolgermi all’ANTIMAFIA in via Astichello 4 a Padova perché i crimini di suddetta associazione a delinquere sono ancora a piede libero. I veri criminali della situazione che sono stati agevolati dalle Istituzioni fallimentari.

Il Suo sito web ricalca le nuove e sempre più aspre disposizioni sulla patente di guida in caso assunzione alcol e/o droghe, ma la invito fin da ora, se Lei si occupa così diligentemente di patenti sospese o revocate o segnalate, ad informarsi molto molto bene su questo terzo aspetto. Quella che io e altri del mio Collettivo (CAR) chiamiamo in gergo: Patente Psichiatrizzata. È il terzo aspetto di cui quasi nessuno è a conoscenza. Ciò può solo farLa crescere grazie ad un aggiornamento tecnico specifico ed eventualmente poi aggiornare il suo sito web e le competenze oltre a cultura Sua personale da divulgare a tutti i colleghi che incontrerà nel cammin di nostra vita, affinché siano preparati e sappiano come rimetterla a posto ai clienti che vi si rivolgeranno.

Ebbene si! Ad alcuni cittadini, di punto in bianco è stata sospesa la patente non perché avessero assunto alcol o droghe, solo perché segnalati come assuntori di psicofarmaci che (come da foglietti illustrativi) possono creare problemi alla guida e anche alla conduzione di macchinari sul lavoro. Poi però bisogna vedere se una persona li assume oppure no e se ne ha veramente bisogno. E come compila i certificati per la commissione patenti lo psichiatra perché spesso sono certificati farlocchi e inventati di sana pianta. Và detto, che la psichiatria è pseudoscienza. È una branca medica assurda perché non elargisce nessun esame oggettivo. Nessun esame biologico che possa stabilire nulla di concreto. E in campo legale e poliziesco, gli elementi oggettivi di prova palpabili e riconoscibili sono determinanti.

Le faccio notare cosa scrive uno psicoterapeuta di Trento

Il Centro "Territorio e Persona" del dr. Giuseppe Raspadori psicologo psicoterapeuta offre diversi servizi: consulenza psicologica, psicoterapia, psicoanalisi individuale e di gruppo, perizie si avvale di collaboratori per: test, psicologia giuridica, #criminologia Egli, psicologo di Trento molto critico afferma sulle stesse UOP trentine: La psichiatria è l'unico campo, si badi bene, in cui avviene che uno «scienziato» possa permettersi il lusso di diagnosticare una patologia grave e un altro suo pari affermare che la stessa persona è perfettamente sana. Non avviene in nessun altro campo della medicina. Ma nessuno batte ciglio, o osa chiedere i danni di tanto arbitrio, o mandare tutti al diavolo.” Perizie pseudoscientifiche e rimborsi d'oro per i centri di accoglienza. Dopo i recenti miglioramenti della giustizia minorile trentina, speravamo di non dover più assistere all’appiattimento dei giudici su perizie psichiatriche soggettive: purtroppo non è così. Un padre di Rovereto si è rivolto a noi per segnalare la perizia di uno psichiatra trentino che malauguratamente conosciamo già Di questo psichiatra di Rovereto si erano già occupati i giornali locali, quando era stato segnalato per essersi presentato da un padre in pantaloncini e ciabatte nel corso di una perizia ufficiale del tribunale. Il padre, ex ufficiale della Guardia di finanza che aveva cresciuto cinque figli fino alla maggiore età, aveva definito pubblicamente la perizia di questo consulente come un “capolavoro di superficialità e contraddizioni”. Non è tutto.Fontecompleta: https://enricobarazzoni.wordpress.com/tag/psicobaggianate/

Le assicuro Avvocato COEL che la cosa è più grave di quel che si pensa perché ciò diviene un tunnel senza uscita. Nonostante non si assuma più farmaci da anni, non si riesce più a mettere a posto la Patente Psichiatrizzata. Se pizzicati al volante con droghe leggere o alcol, basta fare dei corsi di 300 ore dove viene rilasciato un attestato, e la revisione periodica si alza notevolmente. Se invece si è stati segnalati come assuntori di farmaci e seguiti (o inseguiti) da un qualche DIM o CSI o CSM, il massimo degli anni consentiti è di 2 (due) anni. Ho avuto modo di notare coetanei che con tali corsi delle 300 ore hanno riportato la revisione fino a 4 poi 6 anni e anche oltre per il rinnovo patente di guida e tutti loro -come me- fino a prima beneficiavano dei 10 anni. E il bello e che a loro l’hanno sospesa (e non beneficiano più dei 10 anni) perché pizzicati con alcol e/o droghe leggere, mica perché dei burocrati in camice bianco gli hanno prima venduto ricette di psicofarmaci e poi li hanno segnalati per niente. Spero sia chiara la differenza perché una cosa è essere consapevoli di aver bevuto alcolici o fumato spinelli, un’altra è sospendertela perché tu come dottore psichiatra mi hai prescritto e fatto assumere psicofarmaci e poi la tua ASL con MCTC o Commissariato Governo o non sò ancora chi dei vari burocrati ti ha penalizzato a vita. Come Le ho anticipato via SMS, l’anno scorso il signor Luca SORICELLI di Rovereto ha dato in escandescenza anche per la patente psichiatrizzata ed ha dapprima bruciato un distributore di benzina, poi si è impiccato nel carcere a Spini di Gardolo a Trento; come le scrissi via SMS, Lei e Luca avete un mese di differenza di età. A differenza mia, egli aveva anche le patenti superiori (categoria C+E).

Luca Soricelli 35 anni di Rovereto (nato 12 ottobre 1981) deceduto la notte tra il 16 e il 17 dicembre 2016 nel carcere a Spini di Gardolo a Trento causa istigazione alla violenza (414 cp) e istigazione suicidio (580 cp) acutizzata da Emanuela di Lernia nata a Como 25/08/1958, una famosa psichiatra autoritaria megera e scompensata di Rovereto.

Dapprima il 19 ottobre 2016 lasciava un messaggio fb (a dx) in cui si dichiarava senza uscita perché privato delle patenti superiori, incollocabile al lavoro, agli sgoccioli economicamente, incapace di togliersi le «attenzioni psichiatriche» e nauseabondo era pronto ad imbracciare la motosega; vedi messaggio pvt di suo pugno. Messaggio che venne trasferito a natale 2016 (oramai a suicidio avvenuto) alla sua Avvocatessa, alla Procura e al «Circolo Cabana Stefano Frapporti» regolarmente registrato come Comitato in Prefettura con sede in Via Campagnole 22 a Rovereto. Senza che nessuno potesse presagirlo, dopo tale suo messaggio, la notte del 13 dicembre 2016 passava dalle parole ai fatti bruciando in un atto dimostrativo scomposto e disordinato un distributore di benzina a Rovereto finendo per impiccarsi la notte tra il 16 e il 17 dicembre 2016 nel carcere a Spini di Gardolo a Trento oramai totalmente remissivo verso chiunque senza spiccicare più una parola. Nemmeno con l’Avvocato Alessandra Zoccatelli classe 1979 o in aula davanti al giudice. Non parlava più. Chiuso nel silenzio. Venne inviata come periziante la stessa dott.ssa Di Lernia per decidere se fosse compatibile col carcere e immaginiamo che ulteriore acidità gli avrà causato visto che la additava ad ottobre. Il fratello coerentemente e coraggiosamente, dopo comprensibile titubanza generata dal forte forte impatto mediatico di giornali e TG ha sporto denuncia di chiarimento alla Procura attraverso l'Avv. Stefano Trinco subentrato all'Avv. Alessandra Zoccatelli visibilmente scossa nell’intervista TV a RTTR la sera del 19 dicembre 2016 dal titolo: «Una tragedia evitabile».

C’è caso e caso. Non siamo proprio tutti uguali nemmeno noi che abbiamo la Patente Psichiatrizzata, ma i disagi sono evidenti ed è peggio di essere stati segnalati per alcol o droghe. Non parliamo poi di quando vi sono sequestri auto. Anche in Trentino si registrano auto date alle fiamme o vandalismi o carabinieri presi a pugni e gambizzati. Perfino auto di vigilesse bruciate. Come Le ho detto, Lei è endopatico sul Suo sito. Ad oggi, la famiglia, la casa, il lavoro, ma anche la patente sono dei valori conquistati e simbolo di emancipazione. E come cerco di farLe capire, se pizzicati con alcol o droghe basta fare i corsi da 300 ore e poi la rimettono a posto, se invece si è segnalati di punto in bianco per assunzione psicofarmaci diventa un Calvario e un tunnel senza uscita. Ho visto casi di persone che vogliono toglierli dal tunnel dell’alcol o droga per metterli nel loro tunnel dei farmaci del Comparaggio farmaceutico. Le loro droghe chimiche sono «legali» e la liberalizzazione farmacie ha portato ad un incremento delle vendite del 310%. Dati nazionali 2014.

Ok, ma ora veniamo al mio caso.

Dal 2006 in poi ricevetti ogni volta rinnovi di soli due anni. Quindi si evince: dal 2006 al 2008, dal 2008 al 2010, dal 2010 al 2012, dal 2012 al 2014, dal 2014 al 2016.

Nel 2016, ignorante e stufo di questa tiritera cominciai ad informarmi bene, perché qui a Rovereto e Trento bisogna sempre telefonare all’URP della Commissione patenti almeno 6/8 mesi prima della scadenza patente per ottenere la visita. Non si fa tempo ad uscire che bisogna rimettersi in fila per le 100.000 £ire a botta. Vi è ogni volta una ressa e se non si chiama nei tempi che Le ho indicato e che raccomandano (6/8 mesi prima della scadenza) è necessaria la proroga (altri soldi buttati, benzina e tempo) e bisogna recarsi in MCTC a Trento.

Giunto nel 2016 (dopo un decennio di assurdi rinnovi biennali) decisi di portare oltre alla documentazione di routine delle autocertificazioni attendibili che mostrano un punteggio esorbitante e con elementi oggettivi inoppugnabili. Desideravo diplomaticamente un rinnovo di 4 (quattro) anni per coerenza e meritocrazia. Senza tralasciare che i miei casini sono generati da Associazione a delinquere di stampo satanico che nel 2007 ha inoltre vandalizzato cinque chiese tutte finite sulla cronaca regionale. E mi sono dovuto rivolgere alla DIA (Antimafia) per suddetti motivi già descritti a pagina due.

La mia patente scadeva in data 7 novembre 2016. Invece di darmi i soliti due anni, per averne chiesti quattro me ne hanno dato uno. Scade il 7 novembre 2017 anziché il 7 novembre 2018 e chiedevo solo di dare a cesare quel che è di Cesare e cioè che la revisione fosse il 7 novembre 2020

Cosa devo fare? Devo armarmi di motosega come Luca Soricelli il quale, mentre ero troppo indaffarato per la mia di patente ha combinato un pandemonio? Scusi lo sfogo, ma veniamo al punteggio oggettivo forense che non ha nulla di pseudoscienza come psichiatria:-

Questo è il punteggio esorbitante portato in data 7 novembre 2016 alle camiciette bianche della CP:

  • Ho 30 punti sulla patente (il massimo)

  • Ho una RCAuto di 1a categoria (il massimo) nonostante 2 sinistri agli atti perché si parte dalla 15a categoria e avendo io 22 anni alle spalle ho risalito la china. Si guadagna una categoria ogni anno e ad essere preciso sarei in 1aC. Alcune compagnie assicurative una volta giunti alla 1, alzano a 1A, 1B, 1C, 1D, 1E, 1F.

  • Ho undici decimi per occhio: 11/10 a dx e 11/10 a sx

  • Ho una marea di interventi per messa sicurezza Strade Statali (S.S.) e Strade Provinciali (S.P.) e sono finito casualmente 2 volte sui giornali perché ero il 1° soccorritore che transitava e mi hanno scattato una foto.

  • In 22 anni ho raccattato una marea di autostoppisti/e perché da teen-ager fui costretto anche io a fare autostop e non scordo cosa significhino inverno o pioggia.

Lun, 05/06/2017 - 14:39

Conseguenze non gravi per gli occupanti, soccorsi dal personale di Trentino emergenza aiutato da vigili del fuoco volontari di Ala e polizia locale di Ala e Avio e da diversi concittadini, che hanno dato un importante contributo per la messa in sicurezza della Statale 12.

Alcune persone avevano prestato i primi soccorsi all'incidentato, spegnendo il motore della sua auto con difficoltà. In un primo momento hanno "diretto il traffico" da soli mentre sul posto arrivavano polizia locale, ambulanza e vigili del fuoco. Fonte: http://www.ladige.it/territori/vallagarina-altipiani/2017/06/05/scontro-automobili-marani-smargherita

Se clicca l’articolo si vedono altre foto e il particolare di un’auto ribaltata su di un fianco e non può immaginare la fatica che ebbimo nel tirar fuori dall’abitacolo l’incidentato e poi doverci coordinare noi per prestare i primi soccorsi e dirigere il traffico in simbiosi come una squadra di calcio mentre attendevamo i mezzi di soccorso.

Fonte: l’Adige

http://www.ladige.it/territori/vallagarina-altipiani/2016/11/23/chi...

Fonte:Il Trentino http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/trento/cronaca/2016/11/23/ne...

Fatto di cronaca di una cerva investita da ben due automobili avvenuto lunedì 21/11/2016, andato in stampa mercoledì 23/11/2016 sui quotidiani, mentre lunedì 07/11/2016 alle 9:20Am avevo ennesimo rinnovo patente e già in data 19/10/2016 avevo inviato la missiva alla segreteria del Comando Vigili del Fuoco a Trento di sole tre (3) pagine che allego facendole depositare anche nei Vostri di archivi. Fatalità o «coincidenza rolliana» mi trovo la macchina nello sfondo grazie alla foto scattata dal giornalista e non ho poco da rognare ancora dal 7 novembre (non certo con i giornalisti), sul rinnovo patente perché ho perso intere giornate tra bollettini, file alla posta, foto, certificati, autocertificazioni, proroga con marca bollo di altri 16 €uro, benzina per andare fino a Trento in MCTC, altri 6,86 + telefonate alle poste e altre lunghe file, telefonate, tagliandi parcheggio pagamento. Vediamo quindi con calma (avendo io tempo fino al 7 novembre 2017) di preparare al meglio il conto delle spese, il rimborso e la «fattura» alla Commissione Patenti. Sarà salato come quello del maestro Luca Soricelli al distributore in via Cavour a Rovereto?!

Dopo di me giungeva l’auto «Service» con a bordo il giornalista, poi in successione il mezzo del Soccorso ACI guidato da Gaetano, il mezzo pesante dei Vigili del Fuoco (VdF 09L TN) con a bordo Sebastiano ed infine la FIAT Punto dei CC di Rovereto (CC CP059) con capo pattuglia il Brigadiere Davide COCCO. In totale 5 automobili e 2 mezzi pesanti perché la strada è stretta, il punto è nettamente privo di illuminazione ed era buio pesto. I due incidentati (entrambi di origine straniera) avevano solo chiamato il Soccorso ACI ed era logico in base alla mia preparazione che necessitavano in primis di luce e di un mezzo del VdF per rimuovere tutti i detriti. Una targa anteriore era finita a circa sei metri (ho contato 6 passi) di distanza in una semi-scarpata e senza luce non ce ne saremmo nemmeno accorti. Fatalità anche stavolta il primo a transitare a sinistro avvenuto ero io (poteva benissimo essere un altro per carità) e come mi impone il mio codice dovevo fermarmi e sono stufo di tacere e mandar giù bocconi indigesti per far revisionare un documento a dei burocrati che a parer mio non saprebbero nemmeno effettuare un primo intervento nonostante il camicino bianco sempre bello pulito e stirato!

Il loro lavoro è vendere «carte», fartene collezionare a bancali su bancali e farti ricomprare la patente plastificata decine di volte. Dei cartomanti e ne ho già tre di patenti plastificate.

Allego altri 2 PDF e se controlla le date, accerterà che sono del 2016. Sono depositati agli atti.

Nel PDF 2, c’è la richiesta ai VdF di inviarmi uno storico di tutti i miei interventi. Come vede, nella mia «carriera» di automobilista ho raccattato targhe anteriori perse da altri, cervi, caprioli, volpi, tassi, lepri, un allocco (parente del gufo), e animali domestici. Stalattiti da far abbattere e altro ancora. Come scrivo sempre, non sono uno spicco di Santo. Ho i miei pregi e difetti, ho i miei peccati veniali, ma sono un lurido maledetto schifoso idealista e filantropo. Filantropo è una parola a cui dò molto ma molto peso.

NEL PDF 3 la mia autocertificazione. Entrambi i files furono stampati su carta a colori e sono depositati agli atti.

Non solo non mi hanno dato i 4 (quattro) anni che desideravo, ma anziché i soliti 2 (due) anni me ne hanno dato 1 (uno) solo. Cosa proverebbe Lei Avvocato? Fino a prima due anni, e ora uno solo e avevo portato autocertificazioni con un punteggio esorbitante.

Oltre a ciò, la commissione patenti mi fece pervenire a casa per mero errore la documentazione di un certo Tullio BERTAIOLLA di Riva del Garda che dovette rinnovare la patente presumo per alcol perché oltre ai dati sensibili c’è scritto che doveva portare emocromo. Sto cercando tale uomo di Riva del Garda perché voglio sapere se egli vuole fare causa civile contro questi burocrati con camice bianco per violazione privacy avendo loro inviato a me la sua documentazione. Non sono una carogna, ma non si può perdonare più nulla a tali camici bianchi autoritari e dispotici. Cosa accade quando noi veniamo pizzicati alla guida con alcol o droga nel sangue? Che dobbiamo andare a piedi sei mesi giusto? Benissimo, allora visto che sono stati beccati a fare errori su errori anche tali medici e segretari devono andare in giro a piedi sei mesi e farsi periziare periodicamente. È la legge del taglione e non si applica più nessuna carità. Carità che fa parte delle 3 virtù teologali ed è la più importante delle 3 (tre).

Dai nervosi e incazzature ho inviato una e-mail molto pesante alla Commissione Patenti e l’ho pubblicata su di un mio spazio web e sta diventando virale. Se qualcuno non mi rimette a posto la mia patente penso finirò presto per seguire Luca Soricelli e poi mi vendicheranno i veri soci.

http://peacepink.ning.com/profiles/blogs/disdetta-anticipata-rc-auto-causa-bracalonaggio-delle-commissioni

Anche i più pacifici e buoni come il pane diverrebbero incattiviti con tali burocrati. Raffaele non Le sembra strano che perfino punteggi del genere vengono ignorati ed anzi, si subisce ulteriore declassazione?

Dal momento che l’ho trovata dopo tale email inviata alla CP rispettabile Avvocato COEL e sono stato schietto e onesto mostrandoLe ciò che c’è già online con evidente incazzatura per la delinquenza in camice bianco, veda Lei se desidera contattarmi/ci e stilare un preventivo per il mio caso. Le faccio presente fin da ora, che se vincesse la mia causa e si rimettesse in sesto la mia patente, anche altri del collettivo CAR che hanno la patente psichiatrizzata la ingaggeranno. Non metto a riga falsità o deliri, semmai sono visibilmente umiliato e incazzato come una bestia perché quattro anni di rinnovo mi spettavano per una certa legge della coerenza e meritocrazia e me ne hanno dato addirittura uno per la loro psicosi in camice bianco che è trasmissibile visto che l’hanno fatta proprio venire la nevrosi. Attualmente non ho rinnovato l’assicurazione come annunciato via email e fax e non ho nemmeno fatto richiesta per ulteriore rinnovo patente. Non potrei circolare con la Toyota Yaris grigia che intravede negli articoli di giornale.

Le faccio presente che gli «ammazza orsi» della PAT di Trento, accettano solo certificati della propria ASL cioè della propria cerchia (casta), tuttavia per arginare tale cavillo dei burocrati basterebbe fare un «Domicilio Ambulatoriale» in altra città e provincia oppure effettuare cambio di residenza in altra provincia più seria, tollerante giusta, arbitrariamente coerente e non gestita dagli ammazza orsi della PAT attualmente in gestione a Ugo ROSSI che ha un autista col morto sul groppone causa eccessiva velocità e strada sdrucciolevole, mentre il sindaco di Trento Alessandro ANDREATTA nel suo CV ha un ritiro patente per alcol e sarei interessato a sapere se il suo rinnovo patente supera i 10 anni oppure se è legato alla catena come i comuni cittadini canini.

Oltre alla privacy del sig. Tullio BERTAIOLLA gli ho già affibbiato anticipatamente un 323cp, un 414cp, e un potenziale 580cp (aggiungo ora anche vilipendio) e dal momento che Ippocrate prevede di salvaguardare la vita e l’altrui salute, il loro giuramento è vano se si concretizzasse un 580 c.p. Peserà sulla loro carriera visto che è più importante della bios e visto il mio punteggio io me ne vado sereno. Poi nasceranno le solite bagarre mediatiche tra innocentisti e colpevolisti scatenando commenti sui social-network. Legislatori? Meri autistici in un sistema fallimentare. Basti pensare all’Operazione Life Ursus o alle carceri.

Le ho menzionato lo scandalo del nuovo 112 Numero Unico Emergenza con scandalo a Trento (l'Adige 29/06/2017). Da pochi giorni alcuni quotidiani scrivono di #concorsopoli. Si ritiene che avremo anche #patentopoli.

HashTag: #tangentopoli #farmacopoli #ricettopoli #psichiatropoli #profugopoli #vallettopoli #villettopoli #bancopoli #calciopoli #carceropoli #patentopoli #parentopoli #concorsopoli #brigantaggio #sciacallaggio #comparaggio #signoraggio #bracalonaggio  #parentaggio (parentaggio o parentopoli = nepotismo). A mettertele in rima, a ricordare termini e significato fai prima!

Il nuovo 112 sarà attivo in Alto Adige dal 17 ottobre 2017. Speriamo che Bolzano non finisca come Trento in #concorsopoli. Nemmeno il tempo di attuare il nuovo 112 in data il 6 giugno c.a. che sono finiti subito sotto inchiesta in data 29/06/2017 a soli 23 giorni dal collaudo.

Porgo i più cordiali saluti

][\/][ATT

P.S. A Trento nel 2015, alcuni malfattori si introducevano in uffici regionali, rubavano le monete dai distributori automatici di bevande e poi bruciavano gli archivi delle cause civili e tutti i faldoni delle «carte».

RTTR - Una tragedia evitabile a Natale 2016: patente psichiatrizzata (patenti superiori C+E), incollocabile al lavoro, disponibilità economica agli sgoccioli, 25mila €uro di danni all'AGIP, il 35enne suicidato, camici bianchi ancora in cattedra per le 100.000 £ire a rinnovo e per distribuire pastiglie e vender carte e vivere come «cartomanti». RTTR:"Una tragedia evitabile".                 R.I.P.

S.S. = S.ervizi S.egreti, S.chultz-S.taffeln (Hitler), Social-Sovietic (URSS di Stalin), S.ervizi-S.anitari, S.ervizi-S.ociali = Tutti Sociali_sti del PSI di Craxi. Socialismo, fascismo, comunismo, nazismo, capitalismo. 

____________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________

Nel PDF 2, c’è la richiesta ai VdF di inviarmi uno storico di tutti i miei interventi.Come vede, nella mia «carriera» di automobilista ho raccattato targhe anteriori perse da altri, cervi, caprioli, volpi, tassi, lepri, un allocco (parente del gufo), e animali domestici. Stalattiti da far abbattere e altro ancora. Come scrivo sempre, non sono uno spicco di Santo. Ho i miei pregi e difetti, ho i miei peccati veniali, ma sono un lurido maledetto schifoso idealista e filantropo. Filantropo è una parola a cui dò molto ma molto peso.

Nel PDF3, la mia autocertificazione. Entrambi i files furono stampati su carta a colori e sono depositati agli atti della commissione patenti in data 7 novembre 2016. Semplice carta straccia per loro...

 


DUE FILMATI CHE COMPAIONO NELLA MISSIVA INVIATA AI VIGILI DEL FUOCO DI TRENTO PER OTTENERE UNO STORICO DI TUTTI I MIEI INTERVENTI OBBLIGATI, PER ANIMALI E PERSONE INCIDENTATE E METTERE IN SICUREZZA LA STRADA CHE PERCORRONO ANCHE I MEDICI IN COMMISSIONE PATENTI. QUATTRO ANNI NON LI POSSONO DARE IN COMMISSIONE PATENTI. ORE E ORE A FERMARMI PER GLI ALTRI E DOPO SEMPRE CALCI NELLE OO. SIETE DELLE MERXX IN CAMICE BIANCO !!!

Ai sensi dell'art.26 comma 3 della legge provinciale n.24 del 9 dicembre 1991 in caso di investimento di animale selvatico è fatto obbligo,a carico del conducente del veicolo investitore,di comunicare il fatto entro 24 ore al titolare della gestione del territorio interessato,anche tramite il personale addetto alla vigilanza venatoria.

11 Novembre 2011 all'altezza di Chizzola di Ala (TN) mi fermavo a soccorrere questo giovane esemplare di capriolo che era stato investito da un automobilista che non si fermava ad accertarsi del suo stato di salute. Il capriolo ha un lieve trauma cranico e un taglietto all'occhio sinistro oltre ad una ferita sull'addome. Prestati i primi soccorsi e avviata la prassi di recupero dopo aver chiamato il 115 che rigirerà al Corpo Forestale. Un'ora al freddo ad attendere il ranger Arcadio PASSERINI (assistente capo del CF) e a rincuorare il capriolo. Un ringraziamento sentito a due giovani ragazzi di 22 anni che si sono fermati in contemporanea e che mi hanno aiutato nelle operazioni di soccorso. Come si vede dal video,il giovane maschione è ancora vivo e si muove. Ha solo un leggere trauma cranico. Il video è stato girato con un videofonino ed essendo notte la qualità del video è ovviamente pessima, ma esaustiva. Verrà portato al Casteller di Trento e dopo essere stato rimesso in sesto con qualche settimana  di prognosi verrà rimesso in libertà nei leggitimi boschi e nella stessa identica zona dove era stato soccorso affinchè ritorni nel medesimo ambiente a lui familiare.


Minuscoli cuccioli di volpe (martedì 22 aprile 2014 3:03AM) Cosa è successo? Transitando con la vettura in quei giorni di aprile, scorgevo cuccioli di volpe piccolissime. Siccome io sono uno sporco lurido schifoso stronzone che ha voglia di andare fino in fondo alle cose e che tempo ne ha da vendere (c'è più che tempo che vita e chi và piano và sano e và lontano), continuando a scrutare l'andazzo, mi accorsi che c'erano almeno 6 piccoli volpacchiotti spaesati e spauriti. Di logica la supposizione fu che mamma volpe fosse morta perchè la scena era abnormale. Tutte sul ciglio della strada spaesate e spaventate. Chiamato il corpo forestale passando dal 115 nessuno si preoccupò eccessivamente della segnalazione. Nei giorni a seguire - in più episodi - nello stesso punto della SP90 riscontravo più volte carcasse dei volpacchiotti e annotavo sul mio diario.Tutte morte una dopo l'altra.

E DOPO LO SCHIFOSO CHE DEVE ANDARE A PIEDI CAUSA UNA COMMISSIONE PATENTI DI «CARTOMANTI» SONO IO!!!

][\/][
Thank you and Best Regards!
Dividi et Impera con Panem et Circenses
Quis custodiet ipsos custodes? Honestus liber/I3II3LO vitae est!

TRUFFE ASL DELL'APPARENTEMENTE IMMACOLATO TRENTINO. QUASI 3 MILIONI DI €URO UNA + ALTRI 260MILA EURO l'ALTRA.

3 marzo 2017 - Maxi truffa di Maria Angelica Cappelletti: Ora l’ Apss chiede la restituzione di 181 mila euro a 40 disabili trentini. (articolo di Andrea Tumiotto
http://www.lavocedeltrentino.it/2017/03/03/maxi-truffa-cappelletti-...

20 marzo 2015 - Centro Santa Chiara: 20 mesi a Marisa Detassis. L’ex vicedirettrice patteggia per peculato, truffa: aveva «prelevato» dai conti 260 mila euro. Si aggrava la posizione di Pallaoro, Spicuglia è stata assolta (articolo di unknown/anonimo)
http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/trento/cronaca/2015/03/20/ne...

 

Views: 389

Comment

You need to be a member of Peacepink to add comments!

Join Peacepink

Latest Activity

Jason Marcus cunningham commented on Jason Marcus cunningham's blog post jason m. cunningham
"In Texas Austin I welcome peacepink, I hope they will not share common goals with rico stasi. we really need a strong legal support team or many groups of these in texas, if the blue-states will not do anything legally about this encroachment then…"
11 hours ago
Jason Marcus cunningham commented on Jason Marcus cunningham's blog post jason m. cunningham
"to say something about this D.E.W. topic, I am downloaded electronically all day long with transducers sending pterahertz? type from these horrible stasi gang-members, and the ill conceived neophytes who don't know what they are actually doing…"
11 hours ago
Jason Marcus cunningham posted a blog post

jason m. cunningham

who is this fake people who says dons this title don't wave to cia? I'm sure these sleep with the enemy everywhere or they help rapists for a payout and how many of peace-pink is a real genuine creature of GOD or a soft commie?, please don't sleep with the enemy, many possible in peacepink even use these weapons as they are deceivers ors spots, texas is filling up with globalist traitors as trash for the corrupt in our own gov in this state starts at the city level,I think tyhey are real…See More
11 hours ago
Maria Harmath commented on leanne flynn's group Canadians Against Torture and Technology Abuse
"Maria Harmath 13 hrs · https://www.facebook.com/…/permali…/1559522017522816/Shraoui Kheir Eddine shared a link. Visual Storyteller · September 16 at 11:49 PM Brainwave technology of twoday this is the reality no…"
12 hours ago
Maria Harmath commented on leanne flynn's group Canadians Against Torture and Technology Abuse
12 hours ago
Salvatore is now a member of Peacepink
14 hours ago
deca posted videos
15 hours ago
deca replied to deca's discussion Mind-reading gadget predicts what you want to say before you say it
"clearly you don`t understand neuro weapons/tech  .... not this Anthony Forwood crap again ... they guy not even a TI... http://exposinginfragard.blogspot.com/2014/06/a-primer-on-v2k-vs-mind-reading.html " Although I’ve never…"
15 hours ago

Badge

Loading…

© 2019   Created by Soleilmavis.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service